Scampia, Amazon regala un’aula multimediale ai cittadini



amazon

Amazon nella Comunità, il progetto che regala sogni e opportunità ai suoi clienti: a Scampia dona una biblioteca

Finalmente anche la Biblioteca di Scampia , inaugurata un anno fa presso il centro Officina delle Culture “Gelsomina Verde”, può vantarsi di avere una modernissima aula multimediale. Proprio oggi è stata inaugurata grazie alla gentile donazione di Amazon.

“Donare un’area multimediale alla Biblioteca di Scampia denota che Amazon ha una straordinaria visione a lungo termine, perfettamente in linea con la strategia della Giunta De Luca che si propone di non lasciare mai nessuno indietro, soprattutto i giovani che devono riuscire a percepire la speranza […] La creazione di nuove occasioni di lavoro per i giovani nel settore dell’innovazione potrà diventare un efficace strumento di supporto alle periferie nel contrasto alla illegalità”. É quanto ferma Antonio Marchiello, Assessore alle Attività Produttive e Ricerca Scientifica della Regione Campania.

La biblioteca, frutto del recupero di un ex istituto scolastico, adibito a deposito di armi e ricovero abusivo per tossicodipendenti dalla camorra, è diventata in questo anno centro di aggregazione per la comunità. Realizzata nell’ambito del progetto di promozione culturale e sviluppo sociale ideato da ANART e finanziato da SIA, offre spazi per grandi e piccini.

La nuova area multimediale nasce dal programma Amazon nella Comunità, orientato al miglioramento delle condizioni socioculturali dei Paesi in cui Amazon opera. Si tratta di uno spazio dedicato alla lettura e all’intrattenimento. L’area, completamente rinnovata, dispone di e-reader Kindle per la lettura, tablet Amazon Fire HD con cui fruire di numerosi contenuti e i dispositivi Amazon Echo per interagire con Alexa.

L’allestimento degli ambienti è stato curato dall’Associazione (R)esistenza Anticamorra con il contributo di 5 detenuti del carcere di Napoli reinventati falegnami. Hanno costruito i tavoli per le postazioni su cui installare i dispositivi Amazon.

L’ARA ha oltretutto aperto una Lista dei Desideri su Amazon.it attraverso cui i clienti potranno regalare alla biblioteca gli articoli proposti. L’iniziativa ha avvio proprio al momento giusto. A Natale siamo tutti più buoni. Chissà che qualcuno non apra il proprio cuore e dia un’opportunità in più ad un quartiere che, troppo spesso, non ne ha.

 

Leggi anche



Articolo precedenteNCVT: imperdibile appuntamento! Giovedì in diretta con Angelo Forgione
Prossimo articolo“Un calcio al cancro”, domenica a Marigliano l’iniziativa benefica di Progetto Giovani
Avatar
Sarei Acciaio, se fossi un materiale, intendo. Se potessi scegliere quale, sarei acciaio inox, brillante luminoso e resistente - anche alla corrosione - che, seppur non avanguardista come il corten, è sempre adatto, in ogni occasione. Invece sono una semplice lega ferro-carbonio, ma mi piaccio così: - ho la giusta percentuale di carbonio, quella che riesce a mediare fragilità e duttilità e quindi mi snervo, mi incrudisco e spero di non spezzarmi mai; - sono resiliente - sono instabile a volte, specie se mi arriva un forte colpo dall'alto, ma di solito, dopo un attimo di assestamento, torno in me e resisto; - ho mille sfaccettature e forme, posso essere una barra, un profilato o una lamiera; - sono attratta dai miei simili, che siano giunti o giunzioni e quei pochi che mi ispirano di più li tengo ben saldi a me; - so stare sola, ma splendo di più accanto al vetro o a dei pannelli di castagno; - amo il caldo e pure il freddo non mi spaventa, mi adatto a tutte le situazioni; - sono tenace e anche leggera. Se fossi un materiale sarei Acciaio e ora sapete anche il perché.