Sarà abbattuta la Vela Verde, arriva la conferma dell’ASL

scampia vela verde
Le operazionei di controllo oggi 10 novembre 2012 nelle cosiddette 'Vele' di Scampia Napoli dove i carabinieri hanno ritrovato armi e smantellato sistemi di videosorveglianza. ANSA / CIRO FUSCO

La Vela Verde di Scampia verrà abbattuta a Febbraio: l’asl ha dato il suo assenso. Poi si passerà a riqualificare le altre aree

Scampia potrebbe cambiare volto: il mese prossimo è previsto l’abbattimento di una delle Vele presenti nel quartiere.
L’asl ha dato l’assenso per l’opera di bonifica dell’amianto dalla Vela Verde, indicata anche come Vela A.
Si può procedere con la demolizione dell’edificio: le date sono il 17 o il 18 febbraio anche se il Comune sta cercando di accelerare l’operazione.
Repubblica Napoli racconta anche la presenza dell’Asìa: l’azienda si occuperà della rimozione dei rifiuti ingombranti e di fare spazio per la Gru Pmi per la demolizione: la macchina pesa 130 tonnellate e può raggiungere i 52 metri di altezza.
L’abbattimento costerà circa 27 milioni di euro: il ‘bando Periferie’ lo finanzieranno per circa 18 milioni, mentre altri 9 arrivano da Pon metro.
Non esistono più intoppi burocratici, tutto procede secondo programmi ben stabiliti: la demolizione deve avvenire circa 45 giorni dopo l’inizio dei lavori per l’eliminazione dell’amianto. Quest’ultima fase è iniziata l’11 dicembre.
Una volta abbattuta la vela Verde si procederà con la ristrutturazione della Vela B, ovvero quella Celeste: in questo modo si potrà garantire un’abitazione a chi ora non ne ha una.
Poi si passerà all’abbattimento delle Vele C e D: il comune avrà a disposizione altri 50 milioni per la riqualificazione di Scampia.
Seguici su facebook: clicca qui