San Giorgio a Cremano, Piano Triennale delle Opere Pubbliche

San Giorgio

San Giorgio a Cremano triplicate le risorse per la manutenzione straordinaria di strade e marciapiedi. Interventi di sicurezza per parchi pubblici.

La Giunta, presieduta dal Sindaco Giorgio Zinno, su indirizzo dell’Assessore ai Lavori Pubblici, Eva Lambiase, ha approvato lo schema di Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2019/2021.

Il Piano prevede la manutenzione di strade e piazze, edifici scolastici, parchi, pubblica illuminazione e immobili comunali.
La centralità degli interventi prevede la manutenzione straordinaria, per cui è stata investita una cifra maggiore rispetto a quella stanziata negli anni precedenti. Questo consentirà di intervenire in particolare su strade, marciapiedi e sull’edilizia scolastica.

Tra i progetti previsti nel Piano spicca quello relativo al plesso S. Agnello, in Via Cappiello sul quale si interverrà radicalmente. La struttura sarà abbattuta e ricostruita secondo un progetto definitivo che prevede un unico piano.

Tra le opere pubbliche da realizzare sono previsti anche interventi migliorativi nei parchi pubblici, tra cui l’impianto di illuminazione nel Parco di via Cavalli di Bronzo con l’obiettivo di renderlo fruibile e più sicuro anche nelle ore serali.

Nell’ambito delle risorse previste circa un milione e mezzo di euro sono stati destinati alla manutenzione di strade e marciapiedi e delle scuole. L’Amministrazione ha deciso di investire in  manutenzione straordinaria più degli anni precedenti, volendo dare un segnale di particolare attenzione nei confronti del territorio. Gli interventi sono il frutto di una politica di risparmio e una programmazione che tiene conto delle esigenze del territorio.

Le dichiarazioni

In un comunicato rilasciato dall’Amministrazione il Sindaco Zinno dichiara: “L’obiettivo che ci poniamo rispetto alle opere pubbliche è quello della rigenerazione urbana. Abbiamo Giorgio Zinnodestinato più risorse agli interventi di manutenzione straordinaria laddove la città ha maggiormente bisogno, ovvero strade, marciapiedi e strutture scolastiche”

Poi aggiunge: “ Inoltre avvieremo i cantieri del plesso S.Agnello che sarà realizzato ex novo secondo nuovi e migliori criteri, invece che ristrutturarlo come avevamo immaginato in un primo tempo. Ottimizzare le risorse significa poter investire di più in azioni di manutenzione estese su tutto il territorio. Per raggiungere tutti gli obiettivi ci impegniamo anche a fornire maggior personale ai settori competenti”.

D’accordo l’Assessore Eva Lambiase: “Il 2019 si preannuncia come un anno di intensa attività rispetto alle opere pubbliche, sia per progetti ex novo, sia per alcuni già previsti ma che ora vedranno la luce. Il leit motiv del piano triennale sono manutenzione, funzionalità, e messa in sicurezza”.