Camorra, arrestato boss di un noto clan napoletano

camorra

La lotta contro la camorra non si ferma: la Polizia ha arrestato un boss di un noto clan napoletano, indagato per l’omicidio doloso di un rivale

Napoli si è svegliata questa mattina con una triste notizia: una bomba è esplosa nella Pizzeria Sorbillo. Quasi certa la responsabilità della criminalità organizzata, come avrebbe fatto indirettamente intendere anche il proprietario Gino. Sapere che sempre oggi, nel pomeriggio, un boss della camorra sia stato arrestato può, almeno in parte, risollevare gli animi.

La Squadra Mobile ha infatti arrestato Francesco Mazzarella, boss dell’omonimo clan, con l’accusa di essere il mandante dell’omicidio di Salvatore Ostetrico, imparentato con alcuni esponenti del clan Rinaldi.

L’omicidio era avvenuto nel 2003 in una Sala Giochi. Insieme al boss quarantacinquenne, le Forze dell’Ordine hanno arrestato anche un altro affiliato del clan, come riporta ANSA. Durante le indagini, la Polizia si è servita anche dell’aiuto di due collaboratori di giustizia, coinvolti nell’omicidio.