25 Maggio 2022

Rissa in spiaggia a Posillipo: i provvedimenti del Questore di Napoli

Rissa in spiaggia a Posillipo

Rissa in spiaggia a Posillipo: il Questore di Napoli ha emesso due provvedimenti contro i litiganti accusati di lesioni personali aggravate

Rissa in spiaggia a Posillipo: lo scorso 14 maggio la tranquillità di un sabato soleggiato, ideale per farsi un bagno, era stata stravolta da una violenta lite avvenuta sulla Spiaggia delle Monache a Posillipo.

Necessario l’intervento delle forze dell’ordine che hanno sedato la rissa e hanno accertato i responsabili e la dinamica dei fatti. Nella rissa in spiaggia a Posillipo sono coinvolti due uomini napoletani: uno di 38 anni, l’altro di 43.

Pare che il 38enne abbia richiamato un minorenne che lo stava infastidendo mentre giocava sull’arenile con altri coetanei. Alla risposta sgarbata del ragazzo, l’uomo lo avrebbe spintonato, facendolo cadere su di uno scoglio e provocandogli lesioni al volto.

A quel punto, il giovane avrebbe chiamato il padre, il quale avrebbe trascinato in acqua il 38enne colpendolo ripetutamente alla testa con un casco da motociclista e rischiando di farlo annegare. Il tutto tra le grida di giubilo e di incoraggiamento dei bagnanti-spettatori.

Dopo poco più di una settimana sono arrivati i provvedimenti contro i due litiganti dalla Divisione polizia anticrimine della Questura.

ll Questore di Napoli ha emesso due provvedimenti ex art. 13bis del D.L. 14/2017, come modificato dal D.L. 130/2020. Ciò vuol dire che ai due uomini è fatto divieto, per un anno, di accedere ai pubblici esercizi e ai locali di pubblico trattenimento siti nel Comune di Napoli; in particolare in via Posillipo, via Petrarca, via Sermoneta, largo Sermoneta, via Mergellina e via Caracciolo. Inoltre, sarà loro vietato lo stazionamento nelle immediate vicinanze degli stessi.

Fonte: Napoli Today

Leggi anche : Rissa a Posillipo, tenta di annegare una persona a colpi di casco- IL VIDEO

Se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie di Cronaca, Attualità, Politica, Sanità, Sport, Università e Scuola, Cultura, Eventi e Spettacolo e tante altre curiosità seguici sulla nostra pagina Facebook e lascia un like : CLICCA QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.