Rifiuti, comuni Vesuviani invasi in ogni angolo per il mancato smaltimento

Rifiuti
Rifiuti, comuni Vesuviani invasi in ogni angolo per il mancato smaltimento

Rifiuti, i sindaci dei comuni Vesuviani si lamentano per il mal funzionamento degli impianti di smaltimento a discapito dei cittadini

Aumenta sempre più la quantità di rifiuti presenti nei Comuni Vesuviani.

Difatti, come afferma Ansa.it, i sindaci sono preoccupati della situazione che si sta creando.

In ogni angolo di Portici, San Giorgio a Cremano, Ercolano, San Sebastiano al Vesuvio, Cercola, Massa di Somma, Somma Vesuviana, Volla, Pollena Trocchia e Torre del Greco,  ci sia un bidone pieno di rifiuti o addirittura rovesciato a terra.

Pertanto, i sindaci sono preoccupati per i propri cittadini che possono veder vanificato il proprio impegno nel fare la raccolta differenziata.

Questo problema è dovuto dalla gestione degli impianti di smaltimento a carico della Città Metropolitana.

Tuttavia come esplicita su Facebook il sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno, c’è una politica che mette al primo posto le necessità della città di Napoli e al secondo quello degli altri comuni. Così facendo si genera una sorta di crisi nei Comuni che prima non c’era. Il tutto a discapito dei cittadini che sono costretti a pagare ingenti bollette.