15 Aprile 2021

Richiesta operazione Covid free per San Gregorio Armeno

san gregorio armeno in vendita

Gli artigiani di San Gregorio Armeno richiedono  l’ operazione Covid free per la propria attività durante un presidio tenutosi fuori la sede della Regione Campania

Il presidente dell’associazione Botteghe di San Gregorio Armeno, Gabriele Casillo, denuncia la necessità di tutelare il patrimonio culturale del centro storico napoletano. Per tale ragione hanno richiesto l’avvio dell’operazione Covid free e sostegno con un finanziamento in parte a fondo perduto e a tasso agevolato.

Come riportato dall’Agenzia Dire e dalle cronache della Campania queste sono state le parole di Gabriele Casillo:

“Se il Covid distrugge le nostre tradizioni l’Italia cambia faccia e perde appeal turistico. In tutto il mondo ci amano anche per le nostre tradizioni e per la nostra cultura, non si puo’ disperdere il patrimonio e la ricchezza di noi pastorai”.

Senza sostegno le botteghe degli artigiani di San Gregorio Armeno rischiano di essere sostituite da locali di fast food a causa delle gravi difficoltà economiche che devono affrontare. Il centro storico di Napoli perderebbe uno dei suoi simboli tradizionali e culturali principali.

Il presidente Casillo dichiara, come riportato dalle Cronache della Campania, che:

L’assessore Casucci ci ha assicurato che sara’ portata avanti una campagna di promozione dell’arte presepiale in tutto il mondo e nelle capitali europee. Ci aspettiamo un incontro con De Luca e anche un sostegno del presidente della Camera Roberto Fico che si è più volte interessato chiedendoci quali fossero le nostre condizioni”.

Fonte: cronachedellacampania

Leggi anche sullo stesso tema :San Gregorio Armeno in vendita per la crisi: il Nord pronto ad acquistare

Seguici sulla nostra pagina ufficiale:https://www.facebook.com/napoli.zon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.