Regione Campania: fondi UE rimodulati, accordi firmati

regione

Fondi UE, firmati dalla regione Campania accordi integrativi per il Programma Più Europa per 62 milioni di euro per 5 città

Sono stati firmati dalla Regione Campania 5 accordi integrativi del Programma “Più Europa” dei fondi Europei destinati ai comuni con più di 50mila abitanti.

Il Presidente De Luca ha siglato le intese con i Sindaci dei Comuni di Afragola, Pozzuoli, Portici, Torre del Greco e Cava de’ Tirreni.

Si cono così rimodulati i progetti condivisi e approvati dalla “Cabina di regia” il 21 dicembre scorso per totali 62 milioni di euro.

Nel dettaglio la rimodulazione prevede per la Città di Portici con 14 milioni ca. la riqualificazione ed il parcheggio interrato di Piazza San Ciro, nonché la realizzazione di una passeggiata sul mare, che parte dal porto borbonico del Granatello e giunge al Museo Ferroviario Nazionale di Pietrarsa. Si tratta del progetto di riqualificazione del waterfront, finanziato con circa 10 milioni di euro; due chilometri di costa da percorrere a piedi con la possibilità di accedere agli arenili completamente restituiti alla fruizione pubblica. I lavori del cantiere, avviato e poi interrotto alcuni mesi fa, dovrebbero terminare in estate.

L’obiettivo secondo il Sindaco Marrone è quello di inserire Portici nel circuito del turismo culturale di Napoli, Ercolano e Pompei.

Andranno 15 milioni per il Parco didattico ambientale ad Afragola, per l’educazione dei bambini.

13 milioni di euro a Pozzuoli, e oltre 5 milioni al Comune di Torre Del Greco per il recupero dell’ex orfanotrofio della Santissima Trinità, il Porto/Scala e l’arredo urbano, i piazzali e la passeggiata a mare.

A Cava de’ Tirreni oltre 14 milioni per il completamento del PalaEventi.

Vincenzo De LucaSblocchiamo importanti progetti di cinque grandi città della regione grazie anche all’eccellente lavoro svolto dai rispettivi sindaci. Continuiamo nella svolta sul fronte della sburocratizzazione. Per metà gennaio saremo pronti con il Fondo di rotazione, per dare una mano ai Comuni sulle progettazioni e stringere i tempi. Per il 2016 punteremo su interventi strutturali che possano cambiare il volto delle città e dare impulso allo sviluppo“, quanto dichiara il Presidente De Luca (fonte AGI).