Regionali Campania, Renzi: “il PD pulito ma…”

Renzi

Regionali Campania, il Presidente del Consiglio si esprime su alcuni candidati a sostegno di De Luca

[ads1]

Meno di venti giorni alle elezioni Regionali in Campania e il clima è sempre più incandescente. Dopo la sentenza di rigetto del ricorso presentato al TAR dal M5S sulla candidabilità o meno, dell’ex Sindaco Vincenzo De Luca, piombano nel dibattito politico campano le parole del Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Obiettivo del ragionamento del Premier, pur ribadendo la pulizia nelle liste targate PD, alcune candidature all’interno delle liste civiche a sostegno di Vincenzo De Luca. Nomi non ne sono stati pronunciati, ma sul banco degli imputati sembrano esserci l’ex Consigliere regionale de “La Destra” di Storace, il porticese Carlo Aveta e alcune candidature femminili nella lista “Campania in rete”.

Regionali
Elezioni regionali – Lista “Campania in rete”

Queste le parole del Presidente Renzi questa mattina ai microfoni di RepubblicaTV: “alcuni candidati mi imbarazzano eccome, però dico che le liste del Partito Democratico sono pulite. Noi siamo intervenuti in modo molto forte sul PD. Su alcune liste collegate al Presidente si può discutere, ci sono candidati che non voterei neanche se costretto“. Il Premier ha poi continuato il suo ragionamento rispetto a chi in questi giorni ha abbandonato il Partito Democratico e, invece, chi ha deciso di entrarvi o allearsi, come nei casi campani di Gennaro Migliore e dell’UDC di De Mita.

“Il PD fa i conti con una grande opportunità e una crisi di crescita, se vedo i numeri di quelli che se ne sono andati e di chi è arrivato, soprattutto da Sel, il bilancio è positivo. Siamo aumentati anche nell’ala sinistra. Non è vero che c’è il rischio di smottamento al centro”.

[ads2]