Qualiano: persiste il problema prostituzione, controlli intensificati

Qualiano

A Qualiano “la situazione lucciole” continua a rappresentare un vero e proprio problema. Per tanto sono stati predisposti ordini di pattugliamento, seguiti poi da un blitz che ha condotto ad una notevole retata di prostitute.

Qualiano, via Santa Maria a Cubito. La cosiddetta “via delle lucciole” è stata presa d’assalto da un blitz dei carabinieri della stazione di Qualiano. Il sopralluogo ad opera dei militari si è reso necessario dopo la frequenza di segnalazioni pervenute riguardanti appunto la strada che dalla rotonda del centro commerciale Auchan, sita sulla Circumvallazione Esterna, porta direttamente al centro di Qualiano

I carabinieri precedentemente allertati sono stati in grado di beccare in flagranza le succinte donne, alcune delle quali colte in atti sessuali in luogo pubblico. La retata è il  risultato di mesi di indagini pregresse e porta la firma di un intervento diretto dal maresciallo Bilancio, e coordinato dalla Compagnia di Giugliano, a sua volta guidata dal capitano De Lise, da sempre attivi contro il fenomeno della prostituzione.

Le donne sono state portate in caserma dove sono state sottoposte ai controlli di routine a ai dovuti accertamenti di notifica: dal momento che resta da chiarire la natura da prestazione lavorativa assunta dalle prostitute.

Le donne in gran parte aventi nazionalità africana sarebbero in condizioni di “indipendenza”. Naturalmente tale stato resta da accertare e per tanto resta al vaglio degli inquirenti che intanto hanno già aperto un fascicolo di indagine per “adescamento alla prostituzione” da parte dei capo clan di quartiere.