Puntano una pistola in testa ad una bambina, due arresti

puntano
Si ringrazia per l'immagine "RiminiToday"

Minacciano una bambina e le puntano una pistola alla tempia per rubare alla madre soldi e un orologio di valore. Arrestati due uomini di Grumo Nevano

Puntano una pistola in testa ad una bambina per sottrarre alla madre soldi ed un orologio di valore. Arrestati due uomini dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Frattamaggiore.

I due, entrambi 43enni e originari di Grumo Nevano, lo scorso 9 dicembre, avevano messo a segno una rapina nel comune di Frattaminore. Avevano rapinato, infatti, una madre con una figlia di sette anni che stavano passeggiando lungo via Roma. I malviventi, dopo aver minacciato la bambina, le avevano puntato una pistola alla tempia per rubare 120,00 euro e un orologio di marca dal valore di 1200 euro.

Secondo quanto riporta Il Meridiano, i due viaggiavano a bordo di un ciclomotore Piaggio Liberty senza targa.

I poliziotti, intervenuti in seguito alla denuncia, fatta proprio la mattina del 9 dicembre, hanno avviato le indagini per scovare i due ladri.

Dopo aver sequestrato sia il ciclomotore che la pistola di un modello simile a quella in dotazione alle forze dell’ordine, gli agenti hanno individuato i malviventi.

I malfattori sono stati arrestati e condotti presso la Casa Circondariale di Poggioreale.

Continuano le indagini per verificare l’eventuale coinvolgimento dei due in altre rapine.