Phoco, il cane poliziotto che sventa il malaffare della droga



Phoco
Phoco

Phoco è il cane poliziotto più temuto dalla camorra. Abile nello scovare la droga e nel sovvertire il malaffare, diventa un pericolo da eliminare

Phoco-  Il nuovo nemico della camorra è Phoco. Stiamo parlando non di un cane qualsiasi bensì di un quadrupede dalle sorprendenti abilità nello scovare droga ovunque essa venga nascosta! Il Jack Russell in questione di ben nove anni, è stato sin da cucciolo abituato a fiutare la droga. Come riportato da Il Mattino, sono già centinaia i chili di stupefacenti che Phoco in forza alla Questura di Napoli è riuscito a individuare durante le varie perquisizioni.

A seguito di approfondite stime è stato valutato il forte merito che si debba riconoscere al cagnolino in questione;  ha portato alla scoperta di un totale di oltre due tonnellate di stupefacenti, facendo così perdere diversi milioni di euro ai clan e facendo andare su tutte le furie i boss. I nascondigli, anche i più assurdi o impensabili, non costituiscono alcun ordine di problema per il poliziotto a quattro zampe più scaltro che ci sia.

Vista la pericolosità di Phoco verso il malaffare , pare si sia sparsa la voce  che i clan locali siano arrivati persino a porre sulla testa del cane poliziotto una taglia, con l’obiettivo di farlo fuori in ogni modo,che si tratti di  polpette avvelenate, cagnoline in calore per sedurlo, o addirittura cibo contenente droga, i pusher hanno provato di tutto. Ma durante l’addestramento gli agenti hanno insegnato a Pocho a essere integerrimo sul posto di lavoro! Per ora tutti i tentativi messi in atto dai criminali per sbarazzarsi del loro nemico numero uno hanno fallito.

 

Leggi anche