Patrimonio dell’umanità, l’isola di Capri candida i due Faraglioni



Patrimonio dell'umanità
Foto di repertorio Pixabay

Patrimonio dell’umanità, l’isola di Capri candida i due Faraglioni nel patrimonio naturalistico e paesaggistico dell’UNESCO

Patrimonio dell’umanità è un elenco di siti storici ma anche naturalistici e paesaggistici realizzato dall’UNESCO per preservare tali bellezze alle generazioni future.

Oggi, l’isola di Capri ha deciso di candidare anche i suoi Faraglioni nella lista delle bellezze paesaggistiche patrimonio di tuttà l’umanità.

La proposta viene dall’associazione Federalberghi Capri, come riportato dal blog Si Viaggia.

Infatti la proposta ha un duplice obiettivo, da una parte c’è quello di incentivare il turismo inserendo non solo i Faraglioni ma anche le acque costiere dell’intero isolotto.

Il secondo obiettivo è quello di tutelare tale luogo, oramai sempre più a contatto con fonti inquinanti.

Infatti, la presenza di troppe barche minacciano la fauna marittima locale.

La presenza di troppi turisti potrebbe costituire un problema sull’inseriemento della lista preliminare da parte della commissione.

Anche gli ambientalisti si battono per l’inseriemento di tale sito nel patrimonio naturalistico, affinchè si salvaguardi una specie autoctona di rettile.

Si tratta della lucertola azzurra (Podarcis siculus coeruleus), una specie di lucertola campestre presente solo nel Faraglione centrale, una specie unica.

Seguici su Facebook: Cronaca, Calcio Napoli, Politica, Attualità, Cultura, restando sempre aggiornato con NapoliZON, segui le nostre pagine social  Facebook e Instagram.

Clicca qui

Leggi anche