5 Marzo 2020

Parco archeologico di Pompei: staccato paramento

parco

Parco archeologico di Pompei: si è staccata una porzione di paramento di una parete esterna. La zona era sotto osservazione per criticità strutturali

Lo ha reso noto il Parco archeologico di Pompei. Nella giornata di oggi è avvenuto un cedimento di una porzione di paramento, ad est dell’edificio delle Terme del Sarno, in una zona non accessibile al pubblico.

Il crollo è avvenuto sul fronte meridionale della città antica, lungo il viale delle ginestre.

Secondo gli esperti il crollo ha riguardato il materiale di ricostruzione, risalente al tempo dello scavo di quell’area, insieme a parte  del riempimento sottostante in pietre e malta polverizzata.

L’area era da tempo tenuta sotto osservazione.

Il fronte meridionale, zona che va dal tempio di Venere fino al Foro Triangolare, aveva molte criticità strutturali e statiche .

Questo tratto ospitava, infatti, case a strapiombo sul costone roccioso, disposte su più livelli.

Valutazioni più accurate daranno maggiori informazioni sull’entità del danno e sugli interventi necessari al ripristino della struttura.

E’ un duro colpo per gli scavi di Pompei.

Il crollo si somma al calo di affluenza che sta interessando i siti culturali negli ultimi giorni.

Lo stato di emergenza, a causa del Coronavirus, ha causato disdette di presenze in alberghi e siti di interesse culturale.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.