2 Aprile 2020

Palestra aperta nonostante i divieti Coronavirus: interviene la Polizia all’Arenella

pusher tangenziale esodo controlli coronavirus barbiere napoli

Coronavirus, palestra restava aperta nonostante i divieti: la Polizia di Stato interviene e chiude la struttura nel quartiere Arenella

Palestra aperta nonostante i divieti anti Coronavirus: la Polizia chiude la struttura sportiva dell’Arenella e denuncia e sanziona il titolare e altre due persone presenti all’interno.

Un atto di vera e propria incoscienza quello scoperto ieri dagli agenti della Polizia di Stato: di seguito il comunicato diffuso dall’Ufficio Stampa della Questura di Napoli.

Ieri mattina gli agenti del commissariato Arenella, durante il servizio di controllo del territorio, finalizzato anche a garantire il rispetto delle misure urgenti per la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, hanno notato in via Onofrio Fragnito due persone in tenuta ginnica che si intrattenevano presso l’ingresso secondario di una palestra.

Gli agenti hanno inoltre sorpreso,  all’interno della sala attrezzi,  una terza persona  in abbigliamento sportivo  che, alla loro vista, ha spento un  tapis roulant.
I tre uomini, tra cui il  titolare della struttura, sono stati sanzionati per aver violato le misure previste dal D.P.C.M. del 22 marzo 2020 e l’attività sportiva è stata chiusa.

Potrebbe interessarti anche: De Luca chiede nuovamente l’intervento dei militari.

Seguici su Facebook e resta aggiornato tramite NAPOLIZON per tutte le notizie della Città di Napoli, gli aggiornamenti sull’Emergenza Coronavirus e non solo (clicca qui).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.