Omofobia, nuovo caso nel Comune di Quarto



omofobia

Un nuovo caso di omofobia rende protagonista il comune di Quarto. Un ragazzo è stata deriso dal paese perché gay. Ecco cosa è accaduto

Omofobia, il caso

Lo scorso 11 marzo nel comune di Quarto un grave episodio di omofobia si è consumato. Un giovane ragazzo di 22 anni, sulla corsa serale della Circumflegrea è stato raggiunto e ripreso da uno smartphone mentre alcuni ragazzi lo insultavano per il suo abbigliamento. Il giovane che per lungo tempo è stato attaccato, ha provato a chiedere aiuto agli altri viaggiatori presenti sul mezzo, i quali, però, hanno preferito non vedere, non sentire e non agire in difesa del ragazzo ripetutamente maltrattato.

La vicenda però non si è conclusa alla fine della corsa ma è continuata per tutto il tratto di strada che il ragazzo ha dovuto percorrere per giungere fino alla propria abitazione. Anche in questo caso il giovane ha provato a chiedere aiuto ai vari commercianti della zona, ma ancora una volta, l’indifferenza si è palesata.

La denuncia

In seguito, il ventiduenne, su insistenza del padre, ha presentato denuncia alla stazione dei Carabinieri di Quarto, per poi essere accolto dal Comune dove ha incontrato la sindaca, Rosa Capuozzo, la quale si è impegnata nel mettere in campo azioni di contrasto contro l’omofobia.

 

Leggi anche