17 Luglio 2021

Omicidio a Somma Vesuviana: il marito sospettava una relazione extraconiugale

lite domestica

Aggiornamenti sull’omicidio a Somma Vesuviana: il marito sospettava che la vittima avesse una relazione con l’uomo che consegnava i latticini

Omicidio a Somma Vesuviana: vi avevamo parlato ieri di una vera tragedia accaduta nel comune in provincia di Napoli. Un uomo ha ucciso la moglie a coltellate, dopo un feroce litigio in un negozio. Non solo: il colpevole avrebbe aggredito anche un’altra persona presente, forse addirittura altre tre. Oggi sono stati scoperti dei particolari davvero agghiaccianti.

Secondo quanto riporta Il Fatto Vesuviano, infatti, l’uomo avrebbe ucciso sua moglie per gelosia. L’assassino avrebbe sospettato, a quanto si legge, che la povera vittima che ha ucciso brutalmente lo tradisse con l’uomo che consegnava i latticini. Quest’ultimo, anch’esso colpito dalla follia omicida del 70enne che si è poi costituito alla Polizia, starebbe lottando tra la vita e la morte presso l’ospedale di Nola.

Dopo numerosi litigi, non sappiamo se collegati a questo fatto o ad altre situazioni, il killer ha compiuto l’atto estremo. Ma ora dovrà pagarne le conseguenze: è accusato di omicidio, tentato omicidio e porto abusivo di arma.

Leggi anche: 118 Napoli, mancano le ambulanze e personale allo stremo. “Rischio paralisi”.

Per ulteriori notizie su cronaca, attualità, cultura, sport e approfondimenti sull’emergenza Coronavirus in Campania e in tutta Italia potete continuare a seguirci sul sito o sulle pagine social!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.