“Nun ce a faccio” il cortometraggio di Cannas

cannas

Un esperimento e una scommessa, “Nun ce a faccio” il film di Giuseppe Cannas che trasferisce sulla scena filmica problematiche di una generazione

Realizzato da Flegreo Media Studios il film concentra le risorse della produzione su un cast di attori non professionisti e con mezzi cinematografici a basso costo. La storia è quella di un ragazzo  in preda alla difficoltà del quotidiano circondato da una forte rete amicale che lo sostiene nel disagio.

sacchettiIl film, realizzato  con il patrocinio dei Comuni di Bacoli e Monte di Procida, si pone l’obiettivo di parlare della società e di diffondere alcuni messaggi sulla crescita . Interamente girato nei Campi Flegrei, il cortometraggio intende anche divulgare, il patrimonio paesaggistico flegreo e le sue ricchezze

«La mia scommessa – ha detto il regista Cannas – è stata di realizzare un cortometraggio senza avvalermi di mezzi altamente tecnologici e senza l’ausilio di strumenti supplementari solitamente usati nel campo cinematografico. Con un budget zero, senza le figure presenti nella realizzazione di un progetto cinematografico quali scenografo, direttore della fotografia, tecnico del suono, luci». «Gli attori che hanno dato vita a tale progetto – prosegue Cannas –

sono persone comuni, non sono attori d’alcun genere. Tutti i partecipanti sono stati aiutati da me che ho spiegato loro il contesto della scena, affidandogli una frase chiave da utilizzare al momento giusto, intervenendo solo in caso di incongruenze quali espressioni del viso e parole o concetti non adatti allo scenario. Per tutto il resto gli “attori – non attori” si sono basati su quella che è l’improvvisazione teatrale che proviene dalla loro pura fantasia».

Il cortometraggio sarà messo in onda  dall’emittente televisiva Quarto Canale Flegreo – digitale terrestre n°648: la prima parte è prevista per  lunedì 11 aprile alle 21.45, la seconda mercoledì 13 aprile alle 21.45. Alla presentazione hanno partecipato il sindaco Giuseppe Pugliese, il vice sindaco Teresa Coppola e l’assessore del Comune di Bacoli, Gennaro di Fraia.