Nola e San Giorgio a Cremano”L’ imbroglio del distribuitore”, aria anzichè gasolio

Imbroglio
Fonte La Stampa Immagine di repertorio

Imbroglio a Nola: la finanza ha sequestrato un distributore di gasolio contenente aria anziché il liquido utilizzato per i motori

Imbroglio del distributore di gasolio; è quanto accaduto oggi nelle città napoletane di Nola e di San Giorgio a Cremano, lontane ma accomunate da tali indagini della finanza.

Oggi, la guardia di finanza ha sequestrato un distributore di gasolio a Nola utilizzato per imbrogliare gli automobilisti. Infatti, i militari hanno osservato la presenza di problemi nella colonnina contometrica.

Stando ai nostri colleghi del quotidiano Il Fatto Vesuviano, il distribuitore aveva un dispositivo che “faceva girare a vuoto il totalizzatore del prezzo” quando la pistola erogatrice è estratta.

Così, la truffa consisteva nel fatto che il cliente riceveva più aria anzichè gasolio.

Contemporaneamente, i colleghi operanti nella stazione di Portici hanno riscontrato un caso simile nella città di San Giorgio a Cremano. Infatti l’ispezione dei baschi gialli ha “evidenziato una deficienza del 5 per mille in meno su ogni litro”.

Durante le proprie operazioni, i militari della guardia di finanza ha sequestrato anche una cisterna interrata e 3.895  litri di gasolio per autotrazione.

Il blog di informazione locale Marigliano.NET riporta anche la conferma dell’arresto  dei responsabili di entrambi le attività nel napoletano.