Negoziante su Facebook: “Volete vedere un suicidio?”

negoziante

“Volete vedere un suicidio in diretta?” – Questa la domanda posta da un negoziante attraverso un video pubblicato sul suo profilo personale…

Fino a dove può spingersi un negoziante al quale non è stata consentita la riapertura al pari di tante altre attività? L’uomo in video ha scelto di non usare mezzi termini per manifestare a tutti il proprio disappunto e, soprattutto, il proprio malessere:

“Volete vedere la gente che si suicida in diretta? Basta dirlo, perché io ho questa”

Questa la frase utilizzata dall’uomo prima di estrarre una pistola con tanto di caricatore. La scena avrebbe fatto scattare l’allarme tra chi lo conosceva, tant’è che il fatto era stato prontamente segnalato alla questura, che aveva inviato a casa dell’esercente una Volante.

Qui i militari dell’arma hanno avuto modo di apprendere che si trattava un semplice sfogo e che l’esercente non aveva alcuna intenzione di farla finita. L’arma mostrata, inoltre, era una scacciacani, non facile da distinguere da un’arma vera e propria. Figurarsi, poi, in un video.

L’uomo, denunciato per “procurato allarme”, ha nuovamente manifestato pubblicamente la sua ira in un video, scagliandosi contro chi aveva chiamato il 113: “Non capite come funzionano i social!” Tutto è bene quel che finisce bene: dopo aver risolto diverse questioni burocratiche, anche il commerciante è riuscito a riaprire i battenti, placando definitivamente la sua protesta.

FORSE PUO’ INTERESSARTI ANCHE LA SEGUENTE NOTZIA: https://napoli.zon.it/tragedia-in-casa-ha-un-malore-e-muore-nel-sonno-a-soli-15-anni/