Napoli – Udinese, tre punti per respirare: le probabili formazioni

napoli

Alle 18 una partita che vale molto per il Napoli: serve una vittoria per ritornare in fiducia e tenere alla giusta distanza le inseguitrici

NAPOLI, 16 MARZO – Domani al San Paolo andrà in scena la 28ma giornata del campionato italiano di Serie A Tim. Il Napoli affronterà un rimaneggiato Udinese, che lotta ancora per non retrocedere anche se la sua posizione è di vantaggio sulle rivali.

Le difficoltà degli azzurri riscontrate nelle ultime apparizioni, sia in Italia che in Europa, hanno dimostrato un calo mentale più che fisico, al quale neanche Ancelotti sembra aver trovato ancora la cura.

Il Napoli ha visto allungarsi la distanza con la capolista Juventus e sta combattendo affinchè le milanesi, Milan in primis, non avanzi ancora di più mangiando punti importanti per il secondo posto.

Il Napoli quest’anno, in casa, ha perso solamente una partita (quella con i bianconeri ndr) mentre hanno avuto un ruolino di marcia strepitoso con la squadra 10 vittorie e soli 3 pareggi. Il tutto condito da una media di circa due gol a partita e una difesa quasi insuperabile, con soli 9 gol subiti in casa.

L’Udinese dal canto suo vuole terminare la stagione nel migliore dei modi e per farlo deve conquistare una salvezza che al momento non è ancora matematica. Tuttavia la voglia di non retrocedere non procede di pari passo con le prestazioni dei friuliani, che sono usciti con i tre punti solamente in tre match nelle ultime 13.

Delle ultime 9 trasferte l’Udinese non ne ha vinta una e in 5 di queste non è riuscito a siglare alcun gol.

Il Napoli arriva alla partita dopo la brutta sconfitta, indolore, contro il Salisburgo in Europa League. Nonostante le assenze Ancelotti sembrerebbe avere le idee chiare:  Maksimovic e Koulibaly centrali, mentre sulle corsie dovrebbero agire Malcuit e Ghoulam.

La linea centrale del campo sarà occupata dagli stessi che scesero in campo alla Red Bull Arena: confermati quindi Allan, Fabian Ruiz, Callejon e Zielinski. In attacco, a causa dell’ultima defezione, Insigne lascerà spazio al duo MertensMilik.

L’Udinese di Nicola non vuole perdere ma sarà difficile contro una corazzata come quella napoletana. L’allenatore deve ancora scegliere l’11 di partenza ma non vorrebbe stravolgere una squadra che arriva comunque da 2 partite consecutive vinte.

Pussetto e Lasagna guideranno l’attacco, pronto a subentrare è il rientrante Okaka. Mancheranno Opoku e Nuytinck in difesa, quindi schieramento obbligato con TroostEkong e De Maio, insieme a Wilmot. Ritorna anche Mandragora.

PROBABILI FORMAZIONI:

NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Fabian, Zielinski; Mertens, Milik. A disposizione: Ospina, Karnezis, Hysaj, Luperto, Mario Rui, Ounas, Verdi, Younes, Gaetano. Allenatore: Ancelotti

UDINESE (3-5-2): Musso; Wilmot, Troost-Ekong, De Maio; Stryger Larsen, Fofana, Mandragora, De Paul, Zeegelaar; Pussetto, Lasagna. A disposizione: Nicolas, Perisan, Ter Avest, Sandro, Ingelsson, Micin, Okaka. Allenatore: Nicola