Napoli, matrimonio tra le corsie dell’ospedale CTO. La storia di Leonilde e Raffaele



napoli
Si ringrazia per l'immagine "Napoli Fanpage"

Matrimonio all’ospedale CTO di Napoli, Leonilde e Raffaele pronunciano il fatidico “sì”. Il loro amore va oltre la malattia

Quella di Leonilde e Raffaele è una storia di amore e di coraggio che arriva da Napoli, dall’ospedale CTO.

Leonilde, 53 anni, dopo una vita trascorsa insieme a Raffaele, 57 anni, una convivenza e quattro figli, ha deciso di ufficializzare la loro unione e di coronare il suo sogno d’amore.

I due, residenti a San Giovanni a Teduccio, si sono sposati all’interno del nosocomio partenopeo. A celebrare il loro matrimonio è stato un dipendente del Comune di Napoli.

Secondo quanto riporta Internapoli, a Leonilde, sette mesi fa, sono stati diagnosticati due tumori:uno al cervello e un altro ad un polmone.

Sabato scorso, poi, a causa di un’infezione sanguigna, la donna è stata ricoverata d’urgenza all’ospedale CTO.

La dolorosa vicenda,però,non ha spezzato il sogno dei due di convolare a nozze e di suggellare il loro legame.

Il personale ospedaliero, infatti, ha organizzato la cerimonia in una stanza dell’ospedale e, così, Leonilde e Raffaele hanno pronunciato il fatidico “sì” circondati dall’affetto e dalla commozione di parenti, amici, infermieri e medici.

 

 

Leggi anche