8 Settembre 2022

Napoli Liverpool hooligans inglesi attaccano i tifosi napoletani, due arresti

Napoli-Liverpool hooligans inglesi creano scompiglio prima e dopo il match, tra risse e aggressioni; due di loro finiscono agli arresti

Napoli Liverpool hooligans inglesi

Napoli Liverpool hooligans inglesi – Una vittoria stracciante quella riportata ieri sera dagli azzurri durante la partita di Champions League tra il Napoli e il Liverpool, che ha perso 4 a 1 contro la squadra nostrana.

Se da un lato, i tifosi napoletani sono esplosi in manifestazioni di gioia; dall’altro, i supporter del Liverpool non hanno preso bene la sconfitta e sono esplosi in manifestazioni di violenza gratuita.

Qualche giorno prima che si disputasse la partita, il club britannico aveva raccomandato ai propri supporter di fare attenzione a possibili rapine e aggressioni per le strade di Napoli e, invece, sono stati gli stessi tifosi britannici a rendersi responsabili di comportamenti virulenti, attaccando passanti e scooter indistintamente.

Napoli Liverpool hooligans inglesi: i tifosi più indisciplinati e violenti del Regno Unito sono tornati.

In particolare, si segnalano due episodi che vedono protagonisti gli hooligans inglesi.

Uno è avvenuto a Via Marina ed è testimoniato da un video pubblicato sui social e riportato da Napoli Today, nel quale si vedono alcuni facinorosi anglosassoni placcare degli scooter in transito, facendone cadere uno e scatenando una rissa.

L’altro è avvenuto all’ingresso dello Stadio Diego Armando Maradona poco prima dell’incontro di calcio. Come riporta l‘ANSA, due tifosi inglesi, entrambi in preda ai fumi dell’alcol, si sono presentati ai varchi del settore della curva A dello stadio, riservata ai tifosi azzurri, pretendendo di accedervi sebbene avessero un biglietto per il settore ospiti. Quando gli steward hanno negato loro l’accesso, i due hanno iniziato a inveire nei confronti del personale e dei Carabinieri, che nel frattempo erano intervenuti per riportarli all’ordine.

Trasportati nel commissariato di Polizia San Paolo, i due hooligans hanno perseverato nel mantenere un atteggiamento violento contro i presenti, arrivando ad aggredire fisicamente due poliziotti intervenuti per placarli e danneggiando una stampante.

Napoli Liverpool hooligans inglese: i due, di 52 e 54 anni, sono stati bloccati e arrestati per lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato ai beni della Pubblica Amministrazione.

Come se non bastasse, durante i servizi di pre-filtraggio per l’accesso allo stadio, sono state sanzionate 15 persone, tra i 18 e i 45 anni, per detenzione di sostanze stupefacenti e violazione del regolamento d’uso dell’impianto sportivo

Come al solito, si parla tanto per luoghi comuni sul capoluogo campano e sui tifosi del Napoli, ma alla fine sono “gli ospiti” a rivelarsi degli incivili riottosi. Dopo gli episodi verificatisi durate il Campionato europeo di calcio 2020, gli hooligans riconfermano la propria incapacità di sconfitta, che deflagra con cieca violenza.

Potrebbe interessarti leggere anche : Napoli Liverpool pagelle: notte azzurra al Maradona