Napoli-Frosinone: superato lo scoglio ciociaro. LE PAGELLE

cagliari - napoli

Il Napoli degli “esordienti” supera lo scoglio ciociaro. Le pagelle di Napoli-Frosinone a cura della redazione di NAPOLIZON

Napoli-Frosinone, le pagelle. Il Napoli è chiamato a rispondere alla Juventus vittoriosa nell’anticipo di ieri contro l’Inter e non cadere in ulteriori passi falsi nei confronti di una piccola dopo lo stop casalingo contro il Chievo.

Mister Carlo Ancelotti opta per un turnover forzatissimo con una difesa totalmente ineddita: dal primo minuto Meret, Luperto e il ritorno in campo di Ghoulam dopo 13 mesi.

PRIMO TEMPO – Come da copione il Napoli fa la partita e il Frosinone prova a contenere la manovra azzurra giocando di ripartenza. Il Napoli spreca molto ma va al riposo con 2 reti a 0 grazie ai goal di Zielinski al 9’ e la splendida conclusione dai 35 metri di Ounas.

 SECONDO TEMPO – Il secondo tempo di Napoli-Frosinone riparte li da dove si era interrotto: il Napoli che fa la partita e un timido Frosinone che prova a far male di ripartenza. Il goal non tarda ad arrivare con Milik di testa allo scadere del minuto 67 di gioco. Al minuto 84 crosso di Ghoulam e ancora Milik. La partita non regala altre particolari emozioni. Ora la testa va a Liverpool e a quella canzoncina. 

Le pagelle di Napoli-Frosinone a cura della Redazione di NAPOLIZON:

Meret (6): mai seriamente impegnato dall’attacco ciociaro. 

Ghoulam (7): schierato a sorpresa, resta un vero e proprio regalo natalizio. Corre come un esordiente per tutti e 90 minuti e produce un bel assist per Milik sul 4 a 0: i 13 mesi di stop sono un lontano passato. 

Luperto (6,5): attento e preciso per durante tutta la partita ad esclusione dell’incomprensione sull’uscita di Meret al 77st.

Koulibaly (7): la solita certezza difensiva e un ottimo maestro difensivo per il giovane compagno di reparto. 

Hysaj (6): tanta corsa come sempre ma l’imprecisione in fase di impostazione è evidente. 

Allan (6,5): il cuore di questa squadra. Supera ogni ostacolo caricando la squadra ad ogni ripartenza.

Hamsik (6,5): buona prova del capitano, tralasciando alcune sbavature in fase di fraseggio. 

dal 79st – Diawara (sv)

Zielinski (7): prezioso il polacco con la sua tenacia e il suo pressing. Il goal è la giusta ricompensa. 

Ounas (8): ad esclusione di alcune sbavature dettate dall’inesperienza e la giovane età resta il migliore in campo. Presente su ogni pallone, giocate di indubbia qualità e un goal fenomenale dai 35 metri: ha ben ripagato la fiducia accorata da Carlo Ancelotti. 

dal 72st – Younes (sv)

Milik (7): tanto impegno ma spesso fuori dal gioco. Ma si sa l’impegno e la tenacia vengono sempre ripagati: doppietta per lui.

L. Insigne (5,5). impreciso e sfortunato. Servirà il miglior Insigne a Liverpool.

dal 74st – Rog (sv)

All. Carlo Ancelotti (7,5): dopo le critiche per l’ampio turnover non si nasconde dietro ad un dito e senza paura schiera 7/11 diversi rispetto la trasferta di Bergamo. I risultati sono sotto gli occhi di tutti.