23 Settembre 2015

Napoli Film Festival, al via la diciassettesima edizione

Napoli Film Festival

È tutto pronto per la diciassettesima edizione del Napoli Film Festival, rassegna dedicata al cinema nazionale ed internazionale

[ads1]

Il Festival del Cinema napoletano sta per tornare: lunedì 28 settembre, infatti, ripartirà il Napoli Film Festival, con l’edizione numero 17, che si protrarrà fino al 4 ottobre. Il programma della storica rassegna dedicata al Cinema, diretta da Mario Violini e organizzata dall’Associazione Napolicinema, si preannuncia, come sempre, ricco di interessanti eventi tutti dedicati alla Settima Arte.

Il festival sarà dislocato in luoghi diversi, sparsi per tutta la città (gli spazi cittadini prescelti saranno il Cinema Metropolitan, il PAN | Palazzo delle Arti, l’Institut Français e l’Instituto Cervantes) in cui si susseguiranno concorsi, rassegne e film in anteprima, presentati dagli autori stessi. Tra i numerosi ospiti presenti, si citano Mario Martone (regista, fra gli altri, del film “Il giovane favoloso”), che presenterà la sua ultima fatica, “Pastorale Cilentana”,  e il debutto alla regia di Sergio Assisi con “A Napoli non piove mai”.

Gli eventi del Napoli Film Festival si terranno la mattina in orari compresi tra le 10 e le 13 e poi dal primo pomeriggio (16.30) sino alla sera (21.30). Cinque saranno i percorsi cinematografici prescelti per questa edizione, caratterizzati da proiezioni di numerosi film a tema; cinque rassegne dedicate ad importanti personaggi del Cinema, partendo dagli italiani Mario Martone e Francesco Munzi fino al celebre regista americano Orson Welles (verrà proiettato il suo Capolavoro, Quarto Potere, film del 1941).

Ci saranno, poi, la rassegna dedicata alla splendida Virna Lisi, scomparsa nel dicembre 2014, e il concorso Europa/Mediterraneo, in cui saranno presentate sei pellicole di registi internazionali che raccontano l’Europa di oggi.

Al Napoli Film Festival ci saranno anche SchermoNapoli, la sezione dedicata ai cortometraggi, a cura di Giuseppe Colella, che ricomprende anche le sezioni Documentari e Scuole. Per SchermoNapoli sono stati selezionate 70 opere, tutte di autori provenienti dalla Campania, chiara espressione della ricchezza produttiva e creativa della nostra regione. I corti vincitori saranno segnalati al premio Nastri d’Argento e alla FICE.
Il concorso FOTOgrammi, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Napoli, il Corriere del Mezzogiorno e Teatri Uniti, celebrerà il centenario del regista romano Mario Monicelli (autore di capolavori quali “I soliti ignoti” e “Amici Miei”) attraverso gli scatti con i cui i partecipanti hanno reinterpretato i suoi film. La mostra sarà visibile gratuitamente presso il Cinema Metropolitan per tutta la durata del festival.

Ma non è finita qui; il programma del Napoli Film Festival comprenderà anche la collaborazione con altri festival cittadini, l’anteprima della V Edizione di Venezia a Napoli con la presentazione ufficiale del film Rabin – The last day” del regista Amos Gitai, la ventesima edizione di Artecinema – Festival Internazionale di Film sull’Arte Contemporanea e Cinegourmeet-incontri di gusto, aperitivi tutti i giorni con gli ospiti del festival al Ristorante Gourmeet, in Via Alabardieri, 8.

Infine, per combattere la superstizione collegata al numero 17, sarà possibile partecipare entro il 25 settembre al contest “Il cinema contro la jella” (per maggiori informazioni, consultare la pagina Facebook del Napoli Film Festival).

Un programma (cliccando qui è possibile scaricare il documento in pdf) estremamente variegato ed interessante, dunque, per un Napoli Film Festival che, quest’anno forse più degli altri, si attesta come una delle più importanti rassegne cinematografiche italiane. Noi di Napoli.ZON ci saremo, e voi?

[ads2]