Napoli-Dnipro finisce in pareggio: 1-1 il risultato al San Paolo



Napoli

Termina in parità la semifinale d’andata di Europa league tra il Napoli e il Dnipro. Gol di Lopez al cinquantesimo, pari di Seleznyov in offside

Alle 21.05 il San Paolo è pronto; uno stadio gremito ospita più di 50000 spettatori, le curve e i distinti sono stracolmi, biglietti invenduti soltanto per alcuni settori inferiori e nella Tribuna Posillipo. Ci si aspetta una grande prestazione, una squadra offensiva, determinata, cinica. Le prestazioni europee contro il Wolfsburg lasciavano ben sperare; ugualmente può dirsi per i recenti match in serie A Tim contro Sampdoria e Milan.

Tutto pronto: il Dnipro fa il suo ingresso al San Paolo di Fuorigrotta. E’ esattamente il tipo di squadra che ci si aspettava: una compagine ordinata, ben messa in campo, molto attenta a coprir tutti gli spazi secondo quello che è il modulo definito “a catenaccio“. Durante il corso del primo tempo, il Napoli spinge più volte sull’acceleratore, cercando la battuta a rete prima con Insigne e poi con Higuain, autore di un colpo di tacco che avrebbe meritato miglior sorte. Gli ucraini si rendono pericolosi soltanto con un tiro di Kankava al limite dell’area, prontamente deviato da Andujar in calcio d’angolo.

 

Nella ripresa il Napoli trova la rete grazie ad un colpo di testa del centrocampista azzurro David Lopez, che celebra così il suo primo gol in maglia azzurra su assist di Insigne. Il portiere del Dnipro Boyko, è però tutt’altro che remissivo e nega la marcatura a Higuain, prima al 54′, e poi al 60′. La beffa per il team guidato da Benitez arriva al minuto numero 81, quando Seleznyov, appena entrato al posto di Kalinic, appoggia in rete su cross dalla sinistra di Fedetskiy. Irregolare di circa un metro la posizione dell’attaccante del Dnipro, che però l’arbitro norvegese Moen non segnala. Gol convalidato e match concluso sull’ 1-1, un risultato che, tutto sommato, fa comodo al team di Miron Markevich, che giovedì prossimo incontrerà nuovamente il Napoli sul manto erboso della Dnipro Arena.

Leggi anche