Napoli, controlli con il metal detector alla stazione Vanvitelli



napoli
foto tratta da ansa.it

Napoli, avviati i controlli con il metal detector nelle varie  stazioni. A Vanvitelli trovati dei minori con dei coltelli

Ieri a Napoli sono iniziati i controlli più dettagliati presso le varie stazioni attraverso l’uso del metal detector.

Questi controlli sono indirizzati ai giovani che già in età minore possiedono oggetti pericolosi, come coltelli, che possono mettere in pericolo le persone.

Per questo motivo la regione ha stabilito dei controlli per prevenire atti di violenza da parte di minori.

Difatti ieri, come afferma Ansa.it,  i carabinieri della compagnia Vomero e del reggimento Campania si sono posizionati ai tornelli della stazione “Vanvitelli”. La stazione Vanvitelli è appunto una delle stazioni di Napoli più frequentate dai minori visto le sue uscite al centro della piazza con tanti bar nelle vicinanze.

Pertanto, 3 minori sono stati fermati e denunciati per possesso di armi pericolose.

Infatti il metal detector ha rinvenuto da:
– un ragazzo quasi 13enne un coltello a serramanico con lama di 8 centimetri all’interno degli slip;
-un 20enne di Anacapri un coltello a serramanico con lama di 4 centimetri;
-un 16enne un coltello sempre a serramanizo con lama di 9 centimetri.

Inoltre anche a via rossini di Napoli i controlli sono stati efficienti: un ragazzo di 16 anni possedeva un coltellino, tre dosi di marijuana e una di hashish.

Infine sono stati denunciati alla prefettura altri 13 ragazzini drogati in possesso di hashish e marijuana.

Leggi anche