Napoli, arrestato scippatore mentre giocava il suo bottino alle slot

Napoli
Napoli, arrestato scippatore mentre giocava il suo bottino alle slot

Napoli, arrestato scippatore mentre giocava il suo bottino alle slot. Due vittime finite in ospedale per aver reagito all’aggressione

A Napoli, ieri sera è stato arrestato uno scippatore seriale mentre stava sperperando il bottino appena conquistato alle slot machines.

Difatti ieri sera l’uomo ha effettuato due scippi.  Il primo è avvenuto intorno alle 18:30, in via vecchia San Gennaro, nei confronti di una donna 35enne di Pozzuoli. Lo scippatore, come afferma Ansa, in sella alla sua Honda SH, ha strappato la borsa contenente tutti gli oggetti personali e il portafogli della donna.

Insoddisfatto del bottino, lo scippatore ha effettuato il secondo furto a circa 200 metri di distanza. Ha afferrato la borsa che una 64enne di Colverde portava intorno al collo, facendola cadere a terra.

Però, l’anziana signora era in compagnia del marito di 73 anni che è intervenuto nell’aggressione cercando di difendere la propria donna.

Pertanto, lo scippatore ha dovuto lasciare la borsa della signora ed è fuggito con il suo scooter.

La coppia  è stata portata all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. La donna ha riportato una frattura all’omero sinistro e un dente rotto, mentre il marito ha riportato escoriazioni alla coscia sinistra.

I carabinieri della stazione di Pozzuoli insieme ai colleghi  della locale radiomobile, hanno rintracciato lo scippatore, un 27enne G.R. di Monteruscello che era già noto alle forze dell’ordine per tentata rapina impropria.

Il ragazzo è stato trovato a giocare vicino alle slot machine e probabilmente stava sperperando gli oggetti personali e i soldi della giovane donna visto che non sono stati più ritrovati.