Napoli, ambulante aggredisce con calci e pugni i vigili



napoli
Si ringrazia per l'immagine "MeridioNews"

Napoli, ambulante si scaglia contro gli agenti della Polizia Municipale per evitare il sequestro della merce contraffatta. Arrestato

Napoli, si scaglia con calci e pugni contro i vigili urbani. Gli agenti della Polizia Municipale hanno effettuato un’operazione contro gli ambulanti abusivi nei pressi della Stazione Marittima.

Nell’effettuare il controllo, gli agenti hanno chiesto ad uno degli ambulanti di mostrare documenti ed autorizzazioni commerciali. L’uomo, 41 anni, consapevole di andare incontro al sequestro della merce contraffatta, ha aggredito fisicamente due vigili. Ha iniziato, infatti, a colpirli violentemente con calci, testate e pugni.

Fondamentale è stato l’intervento degli altri poliziotti che hanno bloccato l’uomo, evitando il peggio. Secondo quanto riporta Napoli Today, gli agenti, quindi, hanno ammanettato il 41enne e l’hanno condotto presso gli uffici dove è stato, poi, formalizzato l’arresto.

Inoltre, pare che l’uomo avesse già altri precedenti per contraffazione, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, risalenti al 2007.

Gli agenti della Polizia Municipale aggrediti hanno fatto ricorso alle cure mediche presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Don Bosco (Napoli). Sono stati dimessi con una prognosi di 5 e 7 giorni.

Il 41enne è stato giudicato con rito direttissimo presso il Tribunale di Napoli e condannato a 2 anni di reclusione, usufruendo della sospensione della pena.

 

Leggi anche