Napoli, addio ai furbetti del cartellino nell’ospedale Cardarelli

napoli
foto tratta da ANSA

Napoli dice addio ai furbetti del cartellino nell’ospedale Cardarelli grazie al nuovo sistema di rilevazione. Ecco cosa sarà

Finalmente, a Napoli, nell’ospedale Cardarelli ci sarà una svolta: addio ai furbetti del cartellino.

Il direttore generale della struttura, Ciro Verdoliva, ha annunciato la scomparsa di tutti i marcatempo dei dipendenti. Al loro posto ci sarà un nuovo sistema di rilevazione: le impronte digitalii.

Questo nuovo sistema di rilevazione verrà attivato nel gennaio 2018.

Dopo il parere favorevole ottenuto dal Garante per la protezione dei dati personali. L’idea era stata avviata dalla direzione generale dopo lo scandalo dei “furbetti del cartellino” che, lo scorso inverno, aveva travolto il Loreto Mare.

Il Cardarelli sarà il primo ospedale pubblico di Napoli ad introdurre questa tecnologia, non solo in rispetto della clientela ma anche per i dipendenti. Difatti la scelta è stata voluta dai dipendenti stessi, i quali vogliono dimostrare che al Cardarelli non ci sono furbetti.