15 Novembre 2022

Mondiali Qatar, Fiorello: “Si dovrebbero ritirare tutti, i qataresi calpestano i diritti”

Mondiali Qatar, Rosario Fiorello: "Si dovrebbero ritirare tutti da questo Mondiale. Un Paese dove tutti gli abitanti calpestano i diritti"

convocati qualificazioni europei

L’attesa dei Mondiali 2022 è quasi teminata, ormai manca davvero poco al campionato mondiale di calcio che andrà in scena in casa del Qatar. Il fischio d’inizio è fissato per le 17:00 ore italiane (le 19:00 qatariote) di domenica 20 novembre. Tutte le partite saranno trasmesse in esclusiva dalla Rai, che le per la grande occasione farà debuttare il canale 4K. I Mondiali hanno stoppato momentaneamente – un mese e mezzo prima del ritorno in campo ufficiale – la Serie A con molti calciatori in partenza. Nonostante l’assenza dell’Italia, c’è da dire che la massima competizione affascina tutti gli sportivi. Nelle ultime settimane, però, si sono create molte polemiche a riguardo. Rosario Fiorello, nel corso del suo show “Aspettando Viva Rai 2!“, in diretta alle 7:15 sul suo profilo Instagram e su RaiPlay con contenuti esclusivi, si è espresso sui Mondiali di calcio.

Fiorello contro i Mondiali Qatar

Lo showman ha dichiarato che i prossimi Mondiali in Qatar sono un controsenso, in quanto i Qatarioti nel corso degli anni hanno macchiato i diritti umani e, oltre a questa nota delicata, il Qatar non è un Paese calcistico. A seguire le dichiarazini di Fiorello.

Noi abbiamo bloccato il nostro campionato, il campionato più bello del mondo, per dare spazio ai Mondiali in Qatar. Un Paese che non è tradizionalmente calcistico. Quando mai in Qatar hanno giocato a pallone? Quando mai lì c’è stato un campionato di calcio? Dove giocavano? Nei pozzi di petrolio? Non c’era lo spazio. C’erano le trivelle”.

Poi: “Si dovrebbero ritirare tutti da questo Mondiale. Un Paese dove tutti gli abitanti, sul loro zerbino hanno scritto «Diritti umani». E loro li calpestano ogni giorno. Avete sentito cosa hanno detto degli omosessuali? Tutti i tifosi e gli addetti ai lavori saranno chiusi in una Fan Zone, in uno spazio ristretto, e se poi escono da lì saranno arrestati. E noi chiudiamo il campionato per tutto questo? E la Rai ha speso 200 milioni per prendere i diritti di questi Mondiali“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE IL SEGUENTE ARTICOLO: “CALCIO NAPOLI, LA NOTIZIA SU HAALAND SPIAZZA I TIFOSI DEL NAPOLI