Meraviglie – La penisola dei tesori: Alberto Angela torna a Napoli



meraviglie

Dopo il successo della scorso edizione, “Meraviglie – La penisola dei tesori” torna in prima serata con i racconti sui patrimoni Unesco Campani

Alberto Angela è sempre una garanzia per la rete ammiraglia e, ancora una volta, Rai1 Lo riproporrà in prima serata. Meraviglie – La penisola dei tesori, nella scorsa edizione ha ottenuto un successo strepitoso e, per questo tornerà a farci compagnia per ben 4 settimane a partire da martedì 5 marzo 2019 alle ore 21.25.
Le quattro serate condurranno gli spettatori alla scoperta delle bellezze Unesco Italiane e saranno trasmesse il 5, 12 e 19 marzo e il 2 aprile con un’anteprima sabato 2 marzo alle 24.05.
La prima puntata sarà dedicata alla Costiera Amalfitana, a Piazza Navona a Roma e alla città di Mantova. La seconda serata, invece a Ravenna, alla Sardegna e al Teatro San Carlo di Napoli. Nella terza puntata a Urbino, a Lecce e sul Monte Bianco e, nell’ultima,  a Parma, nelle Grotte di Frasassi e nella Val di Noto.
Non resta che attendere un po’ per scoprire dettagli nascosti sulle meraviglie campane!

 

Leggi anche



Articolo precedenteAlbiol, stagione già finita per il difensore azzurro?
Prossimo articoloEmergenza sismica, nuovo piano per Napoli: individuate 129 aree sicure
Avatar
Sarei Acciaio, se fossi un materiale, intendo. Se potessi scegliere quale, sarei acciaio inox, brillante luminoso e resistente - anche alla corrosione - che, seppur non avanguardista come il corten, è sempre adatto, in ogni occasione. Invece sono una semplice lega ferro-carbonio, ma mi piaccio così: - ho la giusta percentuale di carbonio, quella che riesce a mediare fragilità e duttilità e quindi mi snervo, mi incrudisco e spero di non spezzarmi mai; - sono resiliente - sono instabile a volte, specie se mi arriva un forte colpo dall'alto, ma di solito, dopo un attimo di assestamento, torno in me e resisto; - ho mille sfaccettature e forme, posso essere una barra, un profilato o una lamiera; - sono attratta dai miei simili, che siano giunti o giunzioni e quei pochi che mi ispirano di più li tengo ben saldi a me; - so stare sola, ma splendo di più accanto al vetro o a dei pannelli di castagno; - amo il caldo e pure il freddo non mi spaventa, mi adatto a tutte le situazioni; - sono tenace e anche leggera. Se fossi un materiale sarei Acciaio e ora sapete anche il perché.