Media Tito Livio: fuga dalle sezioni disagiate

scuola media tito livio

Pare che alla Scuola Media Tito Livio a Napoli le sezioni in cui sono presenti studenti disabili ed extracomunitari si stiano letteralmente svuotando

Si tratta precisamente delle sezioni A e I. Le classi interessate hanno tra i propri banchi studenti extracomunitari, disabili e, in generale, disagiati.

La preside della Scuola Media Tito Livio denuncia il comportamento dei genitori che non vogliono che i propri figli facciano parte di queste classi.

Alcuni genitori hanno addirittura giustificato la propria decisione utilizzando certificati medici o minacciando il suicidio. Altri, invece, hanno approfittato delle regole scolastiche che permettono di scegliere almeno un compagno con cui iscriversi per evitare a tutti i costi quella sezioni.
Per fortuna, ci sono anche famiglie che non seguono questa linea di principio perché chiaramente diseducativa.

Ma non tutto è perduto. La preside ha annunciato già un cambiamento del regolamento a partire dal prossimo anno scolastico. Per incentivare l’integrazione ed evitare che si creino classi “elitarie”, la composizione delle classi della media Tito Livio seguirà un criterio del tutto casuale.

Inoltre, le sezioni A e I saranno quelle in cui sarà possibile apprendere l’utilizzo di uno strumento musicale.