Maxi sequestro a Qualiano e a Sant’Antimo

Maxi sequestro
Foto da sos consumatori

Pesce e carne tenuti in cattivo stato e senza indicazioni sulla provenienza geografica: a Qualiano e a Sant’Antimo scatta il maxi sequestro dei NAS

È scattato il maxi sequestro per due esercizi commerciali in provincia di Napoli. Si tratterebbe di una nota pescheria di Qualiano e un negozio etnico di alimentari sito a Sant’Antimo. Entrambi gli esercizi commerciali sono stati trovati carenti nel campo delle vigenti norme sulla sicurezza degli alimenti.

Il blitz dei NAS nella pescheria di Qualiano, in via Campana, avrebbe rilevato alcune irregolarità igienico-sanitarie, pesce in cattivo stato di conservazione e senza alcuna indicazione di provenienza geografica né tracciabilità alimentare. L’ispezione si è conclusa, quindi, con il sequestro di 30 kg di molluschi e crostacei.

A Sant’Antimo, invece, i NAS avrebbero provveduto alle verifiche igienico-sanitarie nel negozio di alimentari in piazza della Repubblica. Le operazioni di verifica ed ispezione hanno portato al sequestro giudiziario di circa 200 kg di alimenti tra prodotti ittici, carne e verdure, tutti conservati in cattivo stato.

Per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie CLICCA QUI.

Seguici anche su Facebook