Marijuana coltivata nel campo di granturco, la polizia lo arresta

Marijuana
Marijuana

Marijuana: un giovane nolano è stato arrestato dopo essere stato sorpreso a coltivarne alcune piante nel suo campo di granturco. Il ragazzo, un ventunenne, era anche in possesso di 4 grammi di quest’erba psicoattiva. Per lui ci sarebbe l’accusa di coltivazione e detenzione a fini di spaccio

Operazione della Polizia di Stato del Commissariato di Nola. Un giovane di 21 anni è stato arrestato nel pomeriggio di ieri dopo essere stato sorpreso a coltivare marijuana. Il giovane aveva allestito in un fondo agricolo di sua proprietà, destinato alla coltivazione del granturco, diverse piante di marijuana.

La presenza delle piante, sei in tutto, ha spinto gli agenti ad allargare l’ispezione alla casa e al garage del 21enne. All’interno dell’abitazione non è stato trovato nulla, ma nel garage il ragazzo teneva parcheggiato un motociclo. Qui, all’interno del vano portaoggetti, sono stati rinvenuti tre involucri di cellophane.

Negli involucri sono risultati essere presenti circa quattro grammi della sostanza psicoattiva che si ottiene dalle infiorescenze femminili della pianta della canapa. In base alla legge, il giovane è stato denunciato a piede libero con l’accusa di coltivazione e detenzione a fini di spaccio.