MANN, per la prima volta in Italia la mostra dedicata alle Grotte di Lascaux

MANN
lascaux

MANN: al Museo Nazionale di Napoli una mostra dedicata alle meraviglie delle Grotte di Lascaux per la prima volta in Italia

Al MANN arriva per la prima volta in Italia una mostra dedicata alle bellezze delle Grotte di Lascaux.

Venerdì 31 Gennaio sarà inaugurata l’esposizione Lascaux 3.0, con il direttore del Museo Nazionale Paolo Giulierini, che resterà aperta fino al 31 maggio.

Le Grotte di Lascaux si trovano nella Francia Sud-Occidentale, nel Dipartimento della Dordogna, e sono considerate Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO a partire dal 1979.

Le caverne sono note per le affascinanti pitture sulle pareti risalenti all’epoca del Paleolitico superiore raffiguranti, principalmente, animali e uomini di colore rosso e nero.

Grazie alle potenti tecnologie, dalla fine di gennaio, sarà possibile vedere tutte queste incisioni, risalenti ad almeno 17000 anni fa, nelle sale del MANN.

Il complesso francese delle caverne è stato chiuso al pubblico nel 2008 a causa della fragilità delle pitture alle contaminazioni esterne.

Attraverso delle riproduzioni digitali e delle proiezioni multimediali i disegni di equini, felini, una figura umana e diversi simboli astratti potranno essere ammirati in città.

L’esposizione nasce grazie alla collaborazione con la società Lascaux – L’esposizione internazionale, il Dipartimento di Dordogne-Périgord e la Regione della Nouvelle Aquitaine.

Per l’occasione, infine, il Museo Archeologico inaugurerà il 28 gennaio la Sezione Preistoria e Protostoria, affidata a Floriana Miele e Alessandro Vastano.