Lun - 29 Novembre 2021
HomePoliticaManfredi su De Magistris: "Ha lasciato il Comune senza un euro, aveva...

Manfredi su De Magistris: “Ha lasciato il Comune senza un euro, aveva 54 staffisti”

Covid-19

Italia
186,443
Totale casi Attivi
Updated on 29 November 2021 2:52

Per la prima volta Gaetano Manfredi risponde agli attacchi di Luigi De Magistris, suo predecessore a Palazzo San Giacomo: “Aveva 54 staffisti, ha lasciato il Comune senza un euro”

Non aveva mai risposto il neo sindaco di Napoli Gaetano Manfredi ai continui attacchi dell’ex primo cittadino Luigi De Magistris. L’ex inquilino di Palazzo San Giacomo, infatti, dopo il tonfo della sua campagna elettorale calabrese, ha iniziato una vera e propria “attività a tempo pieno” di comunicazione. Il campo è principalmente quello social, con uno o due post al giorno pubblicati sia su Facebook che su Instagram che con la formula del “diario di bordo” raccontano di una città che in 10 anni, a suo dire, ha amministrato efficacemente (o eroicamente) nonostante le casse comunali fossero vuote. E non lesinando, in questa intensa attività, critiche alla neo insediata amministrazione.

L’ultimo attacco riguarda il presunto aumento dello stipendio di sindaco e assessori. Ipotesi che, però, nulla ha a che fare con Napoli o con l’attività amministrativa napoletana; si tratterebbe, infatti, di un provvedimento di portata nazionale e che riguarderebbe (eventualmente) le indennità di tutte le amministrazioni d’Italia. E che sarebbe – dettaglio probabilmente trascurato da De Magistris – finanziato interamente dallo Stato e non dal Comune. L’ipotesi è comunque ancora al vaglio del Parlamento e avrebbe l’obiettivo di dare maggiore autonomia a sindaci e giunte per sottrarli ad eventuali ricatti. E Manfredi, di solito serafico e imperturbabile, non ha mancato di farlo notare al suo predecessore.

Manfredi: “De Magistris? Aveva 54 staffisti, ha lasciato il Comune senza un euro”

All’attacco, dunque, l’ex rettore federiciano decide di rispondere in modo netto: “il sindaco Manfredi e la sua giunta prendono lo stesso stipendio di De Magistris e della sua giunta. Poi aggiunge: “si discute in Parlamento di un possibile incremento dell’indennità per tutti i sindaci e le giunte d’Italia con un finanziamento dello Stato, ma nulla è ancora deciso. De Magistris non lo sa? Lo stipendio del direttore generale lo ha stabilito proprio De Magistris ed è quello che prendeva il suo direttore generale. De Magistris non lo sa?”.

“L’ex sindaco De Magistris – continua Manfredi – dopo aver perso tutto elettoralmente, ha deciso di continuare a raccontare favole dopo dieci anni”. Poi l’affondo sui 54 staffisti di cui l’ex sindaco (e la sua giunta) si era circondato per le sue attività politiche e di comunicazione, pagati – quelli sì – interamente con soldi pubblici: “la sua giunta (di De Magistris ndr) aveva 54 staffisti, la giunta Manfredi ne ha nominati zero perché hanno lasciato il Comune senza un euro. De Magistris non lo sa? Noi intanto siamo impegnati a rimediare allo sfascio che ha causato alla città e di cui i cittadini stanno pagando le conseguenze”.

È la prima volta che Manfredi risponde agli attacchi del suo predecessore, il quale stava indubbiamente cercando lo scontro. Fino ad ora l’ex ministro aveva sempre scelto di non “scendere nell’arena”; ora resta ora da capire se sarà un caso isolato o l’inizio di un nuovo percorso comunicativo.

LEGGI ANCHE: ASSEGNO UNICO PER I FIGLI, OK DEL GOVERNO: ECCO A CHI SPETTA

Seguici su Facebook. Clicca qui.
Seguici su Instagram. Clicca qui
Seguici su Twitter. Clicca qui.

Latest Posts

ULTIME NOTIZIE