Luis Sepúlveda, lo scrittore cileno, muore di Coronavirus

Luis Sepulveda

Luis Sepúlveda, addio allo scrittore cileno. Aveva 71 anni ed era ricoverato da fine febbraio in ospedale a Oviedo. Il Coronavirus lo ha portato via

16 APRILE 2020 – Il virus fa altre stragi e porta via, questa volta, lo scrittore di fama mondiale Luis Sepúlveda.

Luis Sepúlveda Calfucura nasce a Ovalle (Cile) nel ’49, scrittore, giornalista, sceneggiatore, poeta, regista e attivista con cittadinanza francese.

Cresciuto in un quartiere proletario a 13 anni sognava di diventare un calciatore, ma l’incontro con una donna, di nome Gloria, lo ha diretto alla poetica.

Autore di libri e racconti, Luis, conquista la scena letteraria con il suo primo romanzo, “Il vecchio che leggeva romanzi d’amore”. Da lì ha pubblicato numerosi libri, raccolte e poesie, tra cui il famosissimo romanzo “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare.”

Al grande talento si aggiungeva l’impegno politico a favore dell’ecologia militante, dei popoli indigeni del Sud America e l’abbattimento del razzismo in Europa.

In questo giorno di primavera, Sepúlveda  lascia il suo Paese dopo una dura battaglia chiamata Coronavirus.

I suoi settant’anni sono stati il frutto di una forte e profonda ammirazione da parte dei lettori del mondo.

«Sono uno scrittore perché non so fare altro che raccontare storie. Ma sono anche un essere sociale, un individuo che rispetta sé stesso e intende occupare un piccolo posto nel labirinto della storia. Da questo punto di vista, sono il cronista di tutti coloro che giorno dopo giorno vengono ignorati, privati della storia ufficiale, che è sempre quella dei vincitori», diceva Luis Sepúlveda.

Da sempre innamorato dell’Italia, le sue opere hanno superato complessivamente gli otto milioni di copie. Sepúlveda è vincitore del “Premio Hemingway” per la Letteratura, del “Premio Chiara” alla carriera e insignito di una “Laurea Honoris Causa in Lettere dall’Università” di Urbino.

Vogliamo ricordarlo così – in questo triste giorno – con una delle sue massime:

“Vola solo chi osa farlo”

Resta sempre aggiornato con Napoli.Zon per ricevere in tempo reale tutte le notizie sulla pandemia, clicca qui.