Litigio tra ex: si aggrappa all’auto e muore

Alessandra - litigio tra ex finesce male

Melito, litigio tra ex finisce male: si aggrappa all’auto e muore giovane ragazza napoletana di 24anni, ex fidanzato accusato di omicidio

Litigio tra ex finisce male: tragico episodio in provincia di Napoli, una ragazza muore durante un litigio con l’ex fidanzato. Il litigio tra i due, avvenuto in Via Pavese a Mugnano di Napoli, sembra sia degenerato a causa della volontà di lui di interrompere il rapporto con la ragazza. L’ex fidanzato è entrato nella propria macchina per andare via: a quel punto la ragazza, in un vano tentativo di fermarlo, si sarebbe aggrappata al finestrino finendo trascinata per alcuni metri dall’auto in movimento.

Giunta priva di sensi al pronto soccorso dell’Ospedale di Giugliano in Campania, la ragazza 26enne di nome Alessandra presentava varie fratture e lesioni in particolare alla testa. Nonostante gli sforzi del personale sanitario, Alessandra non è sopravvissuta alle ferite riportate.

L’ex fidanzato, un 24enne incensurato, è stato arrestato con l’accusa di lesioni e omicidio e l’auto posta sotto sequestro. Sarà il PM incaricato del caso a decidere se si tratti di omicidio doloso o colposo, intanto il ragazzo si trova agli arresti domiciliari.

Alessandra, 26enne di Melito, con la passione per la danza danza è l’ennesima morte violenta ai danni di una giovane donna: alla famiglia, da parte di tutta la redazione di Napoli.Zon ai cui membri era legata, va il nostro abbraccio e le nostre più sentite condoglianze.