14 Settembre 2022

Lettera del turista tradito: ”Napoli è abbandonata”

Lettera del turista tradito: ''la città si presenta in uno stato di consapevole abbandono, la legge è sconfitta, tutto è tollerato''

lettera del turista tradito

LETTERA DEL TURISTA TRADITO- Filippo Carbone in una lettera destinata al Corriere del Mezzogiorno, proferisce parole dure raccontando la sua esperienza di visitatore a Napoli. ”Bellissima ma mi ha fatto paura’‘ . Questa la frase che riassume il senso dell’intera lettera.

Una città che si presenta in uno stato di consapevole abbandono, trasmette la sensazione che la legge è sconfitta e che tutto è permesso e tollerato”. Critica amara e lucida rivolta anche contro le forze dell’ordine: ” i motociclisti sfrecciano senza casco sotto il naso della polizia locale”. Emerge forte e chiara la certezza di non voler più tornare in città

Di fronte a tanta contrarietà, gli albergatori non sembrano essere poi così stupiti. ” Le sue considerazioni sono espresse anche da altri ospiti che pur affascinati da Napoli percepivano insicurezza. Il ritorno ad una normalità post- pandemica, ha riproposto problematiche che si sono riacuite in contemporanea con il risveglio del turismo. Napoli ha il diritto ad una sicurezza percepita da chi la sceglie e spetta a tutti perseverare nel garantire che sia una città sicura e allineata alle altre capitali europee”

FONTE DELLA NOTIZIA: CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

SE HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTA NOTIZIA, POTREBBE PIACERTI ANCHE: Problema personale Insigne: svelato il motivo