La compagna di Malcuit: Napoletani razzisti. Il caso..



compagna di Malcuit

La compagna del calciatore si è sfogata sui social contro i tifosi del Napoli: “Napoletani disgustosi con me da quando sono arrivata”

L’attuale compagna, Ashley Rose, del difensore terzino di origini marocchine non ha certamente gradito gli insulti di stampo razzista che le sono stati rivolti sul web, dando alla sua rabbia. “Da quando sono arrivata, i napoletani sono disgustosi con me!” si legge nelle stories di Instagram. “Sono brutta, sono la sorella del mio fidanzato perché ho gli stessi capelli. Ah!! Ho dimenticato! Devo fare una dieta.” prosegue, attaccando senza mezzi termini.”

La compagna del difensore, stando alle sue dichiarazioni, pare si aspettasse questi insulti, soprattutto quelli di stampo xenfobo. “Ero stata avvertita: non sono bianca e magra, con i capelli lunghi lisci- prosegue il messaggio- Ho grandi capelli afro, sono nera e con le forme….Non è la donna di calciatore ideale. Ma amo la mia pelle, amo i miei capelli e quando vedo commenti sono molto più bella di tutti voi perché ho l’anima più bella”. In seguito, la ragazza in un secondo messaggio, aggiunge: “Mi è stato detto prima di venire qui che i napoletani avevano la reputazione di essere razzisti, non volevo crederci, ma vedo che è molto vero (non tutti per fortuna)”.

Poco dopo è arrivata la replica del Napoli, attraverso il canale ufficiale di Twitter: “Abbiamo letto lo sfogo della fidanzata di Malcuit, che ha ricevuto insulti razzisti. Ma i napoletani non sono razzisti. Ma ci possono essere certamente degli imbecilli che lo sono. E noi li condanniamo con fermezza. Scusaci”. Insomma, gli insulti ricevuti sono offensivi e brutti, da condannare a priori, ma i tifosi del Napoli onesti e che onorano la maglia tutti i giorni, sperano che Ashley Rose capisca che non tutti sono così e che Napoli è una città storicamente molto accogliente.

Per guardare il twitt del Napoli clicca qui

 

 

Leggi anche