3 Agosto 2022

Koulibaly ad ADL:”I calciatori africani meritano rispetto”

Koulibaly e ADL, botta e risposta sui calciatori africani: "Meritano più rispetto"

Koulibaly e adl

Scatta la polemica tra Kalidou Koulibaly e il presidente del Napoli ADL sulla questione Coppa d’Africa. Stando a quanto riportato dai colleghi di SportMediaset, il battibecco è partito da un’intervista di ADL nella quale ha confessato di non voler più acquistare calciatori africani. Ecco le parole di Koulibaly, neo acquisto del Chelsea.

“Da giocatore del Napoli ho rappresentato anche il Senegal, non è stato facile ma serve rispettare anche le nazionali africane”. Il calciatore ha poi proseguito dicendo:

“Se quello è il pensiero di De Laurentiis lo rispetto, è un suo diritto pensare di poter costruire una squadra senza giocatori africani. Ma sono sicuro che a Napoli tante persone non la pensano come lui, né in città né in società”.

L’ex Genk e Napoli ha poi proseguito parlando della sua nuova avventura inglese: “In Premier League tutto è più veloce. Devo andare più veloce. Questa è’ la cosa più difficile per un giocatore. In Serie A è tutto più tranquillo. Qui, devi pensare molto velocemente. Questa è la prima cosa che devo cambiare. La palla va più veloce, è un sistema nuovo per me. Sono grato allo staff. Questo è la cosa più importante, avere un buon comportamento. So che avrò bisogno di tempo, non potrò essere pronto alla prima partita… ma darò tutto”.

Infine ha raccontato l’aneddoto sul numero di maglia: “Il numero di John Terry l’ho chiesto a Gianfranco Zola, perché lo conosco molto bene e gli ho fatto tante domande. Ho chiamato John e all’inizio non credeva fossi io, pensava fosse uno scherzo. Così ha chiamato il team manager per chiedere se fossi davvero io. So che è un numero molto importante per John, ma lo è anche per me, perché l’ho preso quando ero al Napoli. Così quando ha detto di sì sono stato molto contento, perché so cosa ha fatto per il club e per i tifosi qui”.

Botta e risposta tra Koulibaly e ADL sui calciatori appartenenti alla federazione CAF, a causa della mancata disponibilità di alcuni giocatori durante la scorsa Coppa d’Africa.

Seguici e resta aggiornato con NapoliZon (clicca qui)

Potrebbe anche interessarti (clicca qui)