HomeCronacaJuventus, La Verità: "L'antiriciclaggio su Max Allegri"

Juventus, La Verità: “L’antiriciclaggio su Max Allegri”

Covid-19

Italia
76,853
Totale casi Attivi
Updated on 22 June 2021 2:33

Secondo il quotidiano La Verità, Bankitalia avrebbe ricevuto segnalazioni di operazioni sospette riguardanti Max Allegri collegate al mondo delle scommesse e del gioco d’azzardo

Gli uffici dell’antiriciclaggio di Bankitalia avrebbero messo nel mirino il neotecnico della Juventus Massimiliano Allegri. Secondo il quotidiano La Verità, infatti, sarebbero giunte all’istituto diverse segnalazioni di operazioni sospette legate al mondo del gioco d’azzardo.

Gli accertamenti, tutt’ora in corso, coinvolgerebbero anche una società maltese sotto inchiesta per truffa aggravata, evasione e rapporti con la ‘ndrangheta. Dalle carte emergerebbero alcuni versamenti fatti da questa società sul conto corrente di Allegri.

Allegri sotto la lente dell’antiriciclaggio? I bonifici sospetti

In tutto, i bonifici presi in esame sarebbero sette, ricevuti dal tecnico nel triennio che va dal 2018 (mentre era ancora allenatore della Juventus) al 2021, per un totale di 161.000 euro. A questi andrebbero aggiunti altri 168.000 in versamenti provenienti da una società slovena che gestisce hotel e casinò, e 140.000 euro riconducibili invece a una banca privata di Monte Carlo.

Al momento si tratta solo di segnalazioni. Gli stessi documenti visionati da La Verità, infatti, precisano che tali importi potrebbero derivare semplicemente da vincite legali. Ad aver insospettito i segnalatori sarebbe stato il ripetersi di cifre molto simili fra loro, evento che fa sempre scattare i campanelli d’allarme dell’antitrust.

La carta di credito

Un’ulteriore segnalazione giunta in bankitalia, sempre riguardante Massimiliano Allegri, riguarderebbe la carta di credito del tecnico, che tra il 2018 e il 2019 avrebbe speso quasi 500.000 euro presso esercenti appartenenti alla categoria del gioco d’azzardo (in particolare il casinò di Monte Carlo e il casinò Perla di Nova Gorica).

Gli accertamenti in corso rientrerebbero nella sfera dei sospetti di riciclaggio, sui quali gli alert sono molto frequenti quando si tratta di cifre di denaro così elevate. Da segnalare che i movimenti presi in esame riguardano soltanto il gioco d’azzardo e non le scommesse sul calcio che restano assolutamente vietate ai tesserati.

LEGGI ANCHE: STAFF SPALLETTI, DE LAURENTIIS AVVISA: SOLO 1 MILIONE LORDO

Seguici su Facebook. Clicca qui.
Seguici su Instagram. Clicca qui
Seguici su Twitter. Clicca qui.

Latest Posts

ULTIME NOTIZIE