Jovanotti ricorda Pino Daniele durante il suo concerto al San Paolo

Il San Paolo come 21 anni fa : 40mila persone per il concerto di Jovanotti che, insieme a Eros, ha ricordato il suo amico “Pinuccio”

Era già stato confermato sui social è così è stato: il cuore dello spettacolo della penultima tappa del tour degli stadi di Jovanotti è stato dedicato al cantante e amico Pino Daniele, uno “spettacolo nello spettacolo” che onora e commuove il pubblico napoletano dei 40mila.

Proprio nel momento più caldo della serata, intorno alle 22:30 quando il pubblico si era già scatenato per un’ora e mezza con i pezzi più rock di Jovanotti, si ode il sax di James Senes, amico e partener musicale di Pino Daniele.

La canzone è “Yes I know my way” e l’urlo dello Stadio non si fa attendere “Pino, Pino, Pino”.

A quel punto con un ironico “manca qualcuno?” Jovanotti annuncia l’arrivo di Eros Ramazzotti che insieme a lui canta “Quanno chiove”, “Napul è”, “A me me piace ‘o blues mentre il pubblico sventola le bandiere del tour del trio del ’94.

Dal palco arriva anche un pensiero per il figlio di Pino, Alex, presente al concerto : “Alex le canzoni di tuo padre sono qui per rimanere” e la serata prosegue no prima di un rap dedicato a Pino, in un dialetto napoletano studiato da Jovanotti per onorare al meglio il suo amico scomparso nello scorso Gennaio.