21 Novembre 2022

Isee bonus bollette 2023: alzato il tetto massimo

Isee bonus bollette 2023: splendida notizie per migliaia di famiglie italiane. Ecco tutti coloro che potranno accedervi rispetto al 2022

Bonus 550 euro Inps 2022 isee bonus bollette 2023

Isee bonus bollette 2023: Continua il supporto del governo alle famiglie italiane, costrette a fare i conti con l’aumento delle bollette, diretta conseguenza della guerra (tuttora in corso) tra Russia e Ucraina. Provvedimenti come il bonus bollette ed il taglio del cuneo fiscale rappresentano al momento una vera e propria manna dal cielo per tutte quelle famiglie oberate da tasse sempre più alti e stipendi sostanzialmente mai ritoccati.

Ecco perché il Governo Meloni ha ritenuto opportuno alzare il tetto massimo ISEE per usufruire del bonus bollette: non più 12000 euro (come nel 2022), ma 15000 euro. In questo modo il bonus sociale sull’energia potrebbe arrivare ad altre 600 mila famiglie.

Ma non è tutto. Ove mai il Governo decidesse di attuare anche il quoziente familiare, ci sarebbero ulteriori variazioni dello sconto in relazione ai membri di ciascun nucleo familiare. Nello specifico, se una famiglia si compone di due persone, il coefficiente applicato è pari a 2, dunque dunque il reddito per accedere al bonus salirebbe a 30mila euro. Quindi, nel caso di un nucleo con un figlio a carico, il reddito andrebbe diviso per 2,5 (37.500 euro massimo), mentre dal terzo figlio in poi, il reddito si dividerebbe per 4 (con un reddito massimo di 60mila euro).

Se tutto dovesse andare per il verso giusto, le famiglie poco numerose riuscirebbero a risparmiare oltre 250-300 euro per la bolletta elettrica. I nuclei più grandi, invece, avrebbero diritto ad uno sconto vicino ai 400 euro.

Diverso il discorso legato alla bolletta del gas, che fa riferimento alle zone climatiche: se si è in fascia climatica A o B (fascia più mite) ciascuna famiglia potrebbe risparmiare fino a 276 euro, mentre per una famiglia che abita nella zona F (dove le temperature sono più rigide) lo sconto potrà toccare cifre vicine ai 1.436 euro per trimestre.