21 Giugno 2022

Inseguimento a Mugnano: arrestati in 3. Avevano anche delle armi

INSEGUIMENTO A MUGNANO

Non si fermano all’alt della Polizia. Scatta l’inseguimento, poi fermati. Erano in possesso di armi. Succede a Mugnano

INSEGUIMENTO A MUGNANO – Gli agenti della squadra mobile e del Commissariato Portici-Ercolano, in Via Europa a Villaricca, hanno fatto segno dell’alt ad un’auto con tre persone a bordo.

Uno degli uomini ha puntato una pistola contro un agente che subito ha sparato agli pneumatici dell’auto, mentre un altro poliziotto ha sparato un colpo in aria per cercare di fermare la corsa di quella macchina, che nel frattempo si era data alla fuga.

E’ nato così un inseguimento il quale è terminato in Via Raffaele Granata, a Mugnano. Due dei tre passeggeri, durante la corsa, si erano disfatti di due borselli. Sono stati fermati e individuati e sono state anche recuperate le borse che contenevano una pistola calibro 7,65 con matricola abrasa, una pistola replica marca “Bruni” e una semiautomatica rubata ad una guardia giurata nei mesi scorsi.

Gli agenti si sono recati anche nelle abitazioni degli uomini, dove hanno trovato altre cartucce, oltre a quelle presenti con le pistole, nell’auto. E’ stato trovato anche un coltello con una lama da di 23 cm. Tutto è stato sequestrato dalle forze dll’ordine.

I tre malviventi sono stati arrestati con l’accusa di porto illegale di armi, ricettazione e resistenza a Pubblico Ufficiale. L’auto su cui erano è stata sottoposta a sequestro.

Ti potrebbe anche interessare l’articolo: Blanco in ospedale, tour fermato: ecco il motivo

Seguici anche sulla nostra pagina facebook e resta sempre aggiornato con ogni notizia di cronaca, attualità, sport, cultura, eventi, politica, coronavirus, università e tanto altro ancora: clicca qui e lascia un mi piace.