16 Novembre 2022

Incidente Massimo Ranieri: “con la caduta ho capito che..”

Massimo Ranieri, amatissimo cantante, è tornato a parlare dell'incidente subito pochi mesi fa. "Con la caduta ho capito che.."

Massimo Ranieri parla dell'infortunio subito

INCIDENTE MASSIMO RANIERI – L’amatissimo artista napoletano Massimo Ranieri è tornato a parlare dell’incidente che ha subito qualche mese fa cadendo dal palco durante uno spettacolo.

Adesso infatti Ranieri è in un periodo molto denso di impegni. C’è il nuovo album dal titolo “Tutti i sogni ancora in volo” e oltre ad altri progetti futuri, si parla anche di una fiction televisiva.

Il cantante partenopeo intervistato dal Corriere della Sera, oltre a parlare della sua vita e della lunghissima carriera costellata da successi senza tempo amati da grandi e piccoli, ha parlato anche dell’incidente che ha subito qualche mese fa cadendo dal palco del Teatro Diana di Napoli, che lo ha messo a riposo per un po’ di tempo.

Ha spiegato così Massimo Ranieri la caduta e le conseguenze subite: “Ero arrivato a un punto in cui ero molto stanco, la caduta è stata un momento buio, ma l’ho presa come una manna dal cielo. Quei 50 giorni fermo mi hanno fatto riflettere, l’ho preso come un giusto riposo, forzato e doloroso.

Io solo so quante notti non ho dormito, stando seduto su una poltrona perché ovunque mi appoggiassi il polso mi faceva male. La caduta mi ha fatto capire che non sono più un ragazzino. Che devo vivere i miei anni con la mentalità di un trentenne, ma che il fisico giustamente non risponde più come quello di un ragazzino”.

A 71 anni Massimo Ranieri vuole continuare a vivere con la mentalità di un trentenne ma facendo i conti con il tempo che passa aggiungendo: “Non dico che comincio a fare i conti, ma inizio ad acchiappare le cose a cui prima non avrei fatto caso, a dire “questa mi serve” oppure “questa non mi serve”, buttando le zavorre. Ma comunque c’è il sogno di continuare a vivere e di dare la giusta importanza alla vita”.

Ti potrebbe interessare anche l’articolo: Chiara Nasti-Mattia Zaccagni: E’ nato Thiago