26 Luglio 2022

Ha ucciso la figlia malata e si è sparato: tragedia nel napoletano

ha ucciso la figlia

Un ottantanovenne di Marigliano ha ucciso la figlia malata e poi si è ammazzato

Un uomo, di 89 anni, residente a Marigliano, ieri ha ucciso la figlia malata di Alzheimer e si è ammazzato.

Sono intervenuti sul posto i carabinieri che hanno trovato i due, distesi per terra. L’uomo ha colpito la figlia di 56 anni con un solo colpo di pistola alla testa. Ha poi rivolto l’arma contro se stesso e si è sparato. L’uomo, agonizzante, è stato condotto con urgenza all’ospedale del Mare in gravi condizioni ma poche ore dopo è deceduto.

L’anziano era rimasto vedovo ed accudiva con dedizione sua figlia, aiutato anche dall’altro figlio, che abitava vicino al luogo della tragedia. Secondo quanto racconta chi li conosceva, l’uomo era tranquillo e nulla lasciava presagire un gesto del genere. Secondo quanto riporta Stylo24 alcuni conoscenti hanno raccontato: “Sembrava forte nonostante i problemi della figlia era sempre “solare”, allegro, niente faceva pensare che fosse esausto al punto da farla finita. Quando non era con la figlia si dedicava all’orticello, e per un uomo della sua età non era piccola cosa. Non sembrava sopraffatto, anzi. Davvero una tragedia inaspettata. Adorava la figlia, faceva di tutto per lei”.

Potrebbe interessarti anche: One Piece 1054 spoiler: dopo la pausa di un mese

Se vuoi rimanere aggiornato sulle ultime notizie di Cronaca, Attualità, Sport, Cultura, Curiosità e Università e tanto altro, seguici sulla nostra pagina Facebook Napoli ZON: CLICCA QUI e lascia un like e ricorda che siamo anche su Instagram e e anche su Twitter