25 Gennaio 2023

Giulio Regeni, sette anni dalla scomparsa

Accadde oggi, sono trascorsi sette anni dalla scomparsa di Giulio Regeni presso Il Cairo. L'Egitto afferma di voler collaborare per la verità

Giulio Regeni

Roma. Sono trascorsi sette anni da quando il 25 Gennaio del 2016 il dottorando Giulio Regeni Scomparve in Egitto. Era il giorno del quinto anniversario delle proteste di piazza Tahrir, Giulio Regeni fu ritrovato senza vita il 3 febbraio dello stesso anno presso una prigione de Il Cairo.

Il Ministro degli Esteri nel giorno della ricorrenza della scomparsa di Giulio Regeni si è espresso a riguardo: “Nessun tentennamento.Continuiamo a lavorare per raggiungere la verità, affinché i colpevoli dell’omicidio vengano condannati”. Poi continua: “Continueremo a insistere con l’Egitto perché si possa fare piena luce e i colpevoli possano essere perseguiti. Ma dobbiamo parlare con l’Egitto su altri temi perché noi abbiamo il dovere di garantire la stabilità del Nord dell’Africa e della Libia”.

Il Ministro della Difesa, Guido Crosetto, come riportato anche da TgCom24.it ha dichiarato:  “Penso che avremo verità sul caso Regeni. Penso ci sia la volontà da parte dell’Egitto di cooperare al 100% con l’Italia, perché c’è la necessità delle due nazioni di parlarsi e cooperare anche per la sicurezza e gli equilibri del Nord Africa. Hanno tutti interesse e volontà nel darci risposte chiare e serie nel tempo più veloce possibile”.

A Fiumicello, paese di origine di Giulio Regeni ci sarà un programma di commemorazione che impegnerà i cittadini tutta la giornata.  Alle 18, infatti, avrà luogo la Camminata dei diritti insieme al Governo dei Giovani. Seguirà poi la fiaccolata silenziosa alle 19:41, orario simbolico dell’ultimo sms mandato da Giulio Regeni poco prima della sua scomparsa.

Potrebbe interessarti il seguente articolo: Lina Wertmuller, il meraviglioso ricordo di Ravello: i dettagli sull’evento