Giugliano, lanciano pietre dal cavalcavia: sfiorata la tragedia

Giugliano

A Giugliano, in provincia di Napoli, dei ragazzini lanciavano pietre da un cavalcavia con l’intenzione di colpire le automobili in transito.

 Sfiorata la tragedia a Giugliano, in provincia di Napoli, dove un gruppo di ragazzini ha pensato di trascorrere il pomeriggio giocando a colpire con delle pietre le automobili in transito.

Il branco di minorenni, composto da ragazzi tra i 12 e i 14 anni, appostatosi sul cavalcavia di via Oasi di Sacro Cuore,  ha iniziato a lanciare svariate pietre contro le automobili che attraversavano la strada che collega Giugliano ad Aversa.

Ignorando completamente le conseguenze del loro “gioco” scellerato e dopo vari tentativi andati a vuoto, i ragazzini di Giugliano sono riusciti a colpire il parabrezza di una  Alfa Mito.

Il conducente dell’automobile è fortunatamente riuscito a tenere sotto controllo la situazione: si è tempestivamente fermato, ha rivolto lo sguardo verso il cavalcavia e si è reso conto che a finire improvvisamente sul suo parabrezza era stata una pietra lanciata dai ragazzi che ancora si trovavano sul ponte.

L’uomo, ancora in preda allo choc pensando a quello che sarebbe potuto accadere, ha prontamente chiamato le Forze dell’ordine di Giugliano e si è messo a rincorrere i ragazzini.

I ragazzini , non potendo fuggire tra le auto che sfrecciavano sulla strada, si sono subito trovati accerchiati dagli Agenti che sono riusciti ad acciuffarli, a caricarli in auto e a condurli in commissariato.